Il PD cittadino approva il bilancio di previsione del 2016

PISA – Anche quest’anno il Comune di Pisa è riuscito ad approvare il bilancio di previsione entro i termini di legge, evitando il ricorso all’esercizio provvisorio, con tutte le conseguenze che ne sarebbero derivate. “Pur in un quadro di crisi economica perdurante – afferma il capogruppo del PD in consiglio comunale Ferdinando De Negri – e di riduzione delle risorse messe a disposizione degli enti locali da parte dello stato, la progressiva riduzione dell’indebitamento da almeno 15 anni a questa parte confermano il ruolo di Pisa come comune virtuoso. Mi rendo conto che si tratta di un argomento tecnico e che è di difficile comprensione. I cittadini sono però tenuti a sapere che l’equilibrio dei conti del nostro Comune, cui peraltro tutti i comuni si dovranno attenere a seguito dell’entrata vigore della legge 243, ha consentito anche quest’anno di mantenere inalterati la qualità e le tariffe dei servizi, così come le entrate tributarie. Abbiamo aumentato soltanto la TARI, la tassa sui rifiuti, perché vogliamo estendere il servizio “porta a porta” al resto della città e migliorare e ampliare i servizi di spazzamento urbano. E questo naturalmente ha un costo iniziale importante. Si parla di un investimento di più di 3 milioni di euro. In prospettiva però vogliamo arrivare entro 2-3 anni a una determinazione puntuale della tariffa di smaltimento dei rifiuti e quindi a pagare tutti per l’effettiva quantità di rifiuti che produciamo”. “Il bilancio di previsione 2016 – prosegue De Negri – contiene alcune importanti novità: investimenti nelle opere pubbliche e nei lavori di manutenzioni nei quartieri e sul litorale, in parte già individuati dai CTP con il processo del bilancio partecipato; attenzione alla sicurezza urbana, secondo quanto stabilito dal “Patto per Pisa” siglato con la Prefettura e il Governo, che prevede sia il potenziamento delle forze dell’ordine che una serie di misure volte al controllo sociale e del territorio; interventi di miglioramento del sistema di sicurezza idraulica, per porre fine agli allagamenti in città”. “Il bilancio prevede anche investimenti importanti per lo sport (tra l’altro nel 2016 Pisa sarà capitale europea dello sport), la cultura, il turismo, il verde pubblico e le piste ciclabili. In tema di servizi sociali, inoltre, sarà avviata la ristrutturazione del centro di accoglienza di via Garibaldi, in maniera che la Società della Salute possa disporre nuovamente di una struttura comunale adeguata per l’accoglienza dei profughi”. “Solo attraverso la continuazione dell’opera di sana amministrazione – conclude De Negri – e la conseguente possibilità di realizzare importanti investimenti si può favorire la vivibilità della città di Pisa. Il 2016 sarà un ann1964702o importante per Pisa, un anno di svolta per gli interventi nei quartieri e sulla mobilità”.

Fonte: Gruppo Consiliare Pd, Comune di Pisa

By