Federico Pieragnoli (ConfCommercio): “Riqualificare l’Arno si, errato voler spostare la movida”

PISA – Siamo da sempre in prima linea per riqualificare l’Arno e la sua golena, ma è sbagliato decentrare la movida. E’ questo il pensiero di Federico Pieragnoli, direttore di ConfcommercioPisa.

“Benissimo riqualificare la golena e la aree abbandonate, ma collegare come fa il sindaco di Pisa questi interventi con la cosiddetta “movida” è francamente un errore. Perché direttamente si da ragione a coloro che criminalizzano il fenomeno, che invece ha numerosi aspetti positivi, non ultimi il turismo, e poi perché ci si illude che trasferendo una parte dei giovani altrove, si risolveranno magicamente i problemi di vivibilità del centro storico”. Niente di più sbagliato per il direttore di ConfcommercioPisa: “E’ un problema di rispetto delle regole e non di divertimento notturno. La formula è semplice e complicata allo stesso tempo: servono più controlli e ancora più controlli, a partire proprio da piazza dei Cavalieri, piazza Vettovaglie e tutti i luoghi simbolo della Pisa notturna. I pubblici esercizi regolari da anni sono i primi sul versante della sensibilizzazione contro l’abuso di alcool e la stragrande maggioranza di essi rappresentano una concreta garanzia per il divertimento positivo di giovani e meno giovani”.

“Va stroncato il racket dell’alcool abusivo” – conclude Pieragnoli – “ e su questo le istituzioni preposte debbono impegnarsi in una lotta senza quartiere contro i venditori abusivi, liberi di muoversi per le strade del centro somministrando a chiunque alcolici a prezzi irrisori, utilizzando come base di approvigionamento i troppi minimarket presenti in città”.

By