Sold – out al Teatro Verdi per Calendar Girls con Angela Finocchiaro e Laura Curino

PISA – Ancora un tutto esaurito al Teatro Verdi di Pisa: a registrarlo è il quinto titolo in programma nel cartellone teatrale, CALENDAR GIRLS, in programma sabato sera (16 gennaio ore 21) e domenica pomeriggio (17 gennaio alle 17).

Un successo che si ripete di teatro in teatro in questa felicissima tournèe: per il cast artistico, quasi tutto al femminile e ad altissimo livello, che vede insieme alcune fra le maggiori beniamine teatrali, televisive e cinematografiche, in primis Angela Finocchiaro e Laura Curino; per la regista, fra le firme più attente e sensibili del teatro italiano, Cristina Pezzoli; per il testo di Tim Firth, un successo in Inghilterra dove, nelle sue diverse versioni, è ininterrottamente sui palcoscenici dal 2008, e salito alla ribalta internazionale grazie all’omonimo film diretto da Nigel Cole (il regista dell’Erba di Grace e di We want sex) con Helen Mirren, Julie Walters e Linda Bassett, uscito in Italia una decina di anni fa e diventato subito anche da noi un cult.

La storia – che si ispira a una vicenda realmente accaduta in Inghilterra – ha un taglio volutamente corale e ha per protagonista un gruppo di donne tra i 50 e i 60 anni, tutte volontarie dell’associazione benefica Women’s Institute (storica organizzazione femminile di volontariato nel Regno Unito, oggi la più importante). Quando muore di leucemia John, il marito di una di loro, Annie (Laura Curino), Chris (Angela Finocchiaro), la sua migliore amica nonché in un certo senso la leader del gruppo, decisa ad attivare una raccolta fondi per l’ospedale dove John era ricoverato ma stanca di vecchie e fallimentari iniziative di beneficenza, convince le altre a posare nude per un calendario non convenzionale, in una location davvero particolare come la sala parrocchiale della chiesa e con l’aiuto di un fotografo amatoriale. L’iniziativa riscuote un successo tale che le ‘calendar girls’ vengono anche invitate a un famoso talk show, ma l’improvvisa e inaspettata fama le metterà a dura prova…

A fianco di Angela Finocchiaro e Laura Curino, troviamo le Girls Ariella Reggio (Jessie), Carlina Torta (Ruth), Matilde Facheris (Cora) e Corinna Lo Castro (Celia): insieme sono tutte donne che, come annota Cristina Pezzoli, «allegramente e serenamente, anche se con il contributo di qualche giro di vodka, si spogliano per una buona causa, sì, ma anche per divertirsi, per riconoscersi ancora belle e seducenti, anche al di fuori dei rigidi canoni della perfezione e dell’eterna giovinezza. Con coraggio e ironia le Girls si offrono allo sguardo della macchina fotografica e del pubblico per dirci che le stagioni della vita possono continuare a sorprendere…». Completano il cast Elsa Bossi (nei panni della direttrice bacchettona dell’associazione), Titino Carrara (che dà corpo al personaggio di John), Marco Brinzi (il goffo barelliere che si trasforma in un fotografo di genio) e Noemi Parroni (impegnata in un poker di personaggi: la conferenziera noiosa, la nobildonna liftata, la giornalista col raffreddore allergico e l’estetista con retrogusto di escort).

Calendar Girls è una commedia ricca di sensibilità che riesce a coniugare, con notevole gusto e maestria, humor, lievità e dolore. Per dirla ancora con le parole di Cristina Pezzoli, «è una risata in faccia alla morte, è la vitalità dei girasoli che cercano la luce opponendosi al buio dello sparire». Traduzione e adattamento del testo sono di Stefania Bertola, scene di Rinaldo Rinaldi, costumi di Nanà Cecchi, musiche originali di Riccardo Tesi (il noto compositore e organettista toscano di fama internazionale), produzione Agidi e Enfi Teatro.
Calendar Girls sostiene AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma, che anche a Pisa, in occasione delle due rappresentazioni, sarà presente nel Foyer del Teatro con i propri volontari. Per informazioni tel 050 941 111 e www.teatrodipisa.pi. it

By