Il Pisa chiede strada al Prato per accorciare le distanze sulla Spal capolista

PISA – Dopo il pareggio della Lucchese contro la Spal, il Pisa questo pomeriggio (diretta su 50 Canale ore 14.30) chiede strada al Prato del tecnico pisano Alessio De Petrillo.

di Antonio Tognoli

(Foto di Giorgio Tognettiwww.lefotodigiorgio.it)

Al “LungoBisenzio” non sarà una gara facile. I lanieri vengono da due sconfitte consecutive e oggi sarà una giornata storica per lo stadio pratese per l’apertura della Curva Ferrovia. Mister Rino Gattuso ha affrontato la miglior settimana da quando allena il Pisa. Con il rientro di Golubovic dalla squalifica il tecnico nerazzurro potrà contare su tutta la rosa eccezion fatta per Lupoli e Di Cuonzo che sono destinati alla cessione e non fanno parte deekla lista dei 24 convocati. L’allenatore calabrese si affiderà ancora al 3-5-2. Davanti a Bindi difesa a tre con Crescenzi, Rozzio e Polverini. Centrocampo a cinque con Makris, Ricci e Verna sulla linea mediana. Avogadri e Mannini avranno il compito di spingere sulle corsie esterne. Varela e Eusepi (che farà il suo debutto in maglia nerazzurra) formerà il tandem offensivo che proverà a superare la difesa laniera. La squadra di mister De Petrillo risplenderà con un 4-3-1-2, con la conferma del pacchetto arretrato rispetto alla gara di Savona e l’inserimento in attacco di Moncini al fianco di Capello, con l’ex Tuttocuoio Serrotti, che agirà un passo indietro rispetto alle due punte.

PRATO – PISA, COSÌ IN CAMPO AL LUNGOBISENZIO

PRATO (4-3-1-2): Rossi; Grifoni, Ghidotti, Ghinassi, Benassi; Corvesi, Cavagna, Knudsen; Serrotti; Moncini, Capello. A disp. Bardini, Boni, Gaiola, Cela, Formato, Eguelfi, Gabbianelli, Ogunseye, Gomes . All. Alessio De Petrillo

PISA (3-5-2): Bindi; Rozzio, Crescenzi, Polverini; Avogadri, Makris, Ricci, Verna, Mannini; Varela, Eusepi. A disp. Brunelli, Lisuzzo, Fautario, Sanseverino, Provenzano, Starita, Peralta, Cani, Montella, Frugoli, Giacobbe. All. Rino Gattuso

ARBITRO: Giovani della sezione di Grosseto

By