Le pagelle di Prato-Pisa. Makris da impazzire, Mannini e Avogadri instancabili

PISA – Con un colpo di testa di Georgios Makris all’80’ il Pisa espugna il difficilissimo campo di Prato e si porta a tre lunghezze dalla Spal, riaprendo pesantemente la lotta per il primo posto. Vediamo insieme le prestazioni degli uomini di Gattuso.

di Enrico Esposito

PISA

BINDI 6 – Regala alcune uscite a vuoto che preoccupano e su un paio di calci d’angolo rimane inchiodato. C’é bisogno che superi presto queste paure.

CRESCENZI 6.5 – Il migliore dei centrali. Aiutato anche da Avogadri, copre bene il suo lato di campo e stoppa le azioni pratesi.

ROZZIO 6 – I rapidi e interscambiabili attaccanti lanieri gli fanno passare un pomeriggio di sofferenza. Tuttavia Capello manca oggi del guizzo giusto.

POLVERINI 5.5 – Anche oggi dal suo lato arrivano i pericoli maggiori per il Pisa. I raddoppi di Benucci lo mettono in crisi, Moncini é molto mobile ma sprecone per fortuna.

AVOGADRI 7 – Grandissimo acquisto. Anche oggi come domenica scorsa compie egregiamente sia la fase difensiva che offensiva, e proprio da uno dei suoi affondi arriva il corner della vittoria.

RICCI 6 – Oggi meno brillante e ficcante del solito. Meglio nella ripresa, molto difficilmente lascerá le redini di una squadra che Gattuso gli ha affidato dall’inizio senza dubbi.

MAKRIS 7.5 – Il bomber che non ti aspetti. A centrocampo domina in assoluto recuperando un’infinita di palloni grazie alla sua stazza e alla “garra” prepotente di cui scoppia. Nella ripresa poi veste anche i panni dell’avvoltoio in area avversaria, e dopo aver alzato sempre di testa sopra la traversa approfitta di una pallaccia vagante nel caos dell’area piccola siglando il trionfo.

VERNA 6.5 – Ancora una prova in crescita per il mediano nerazzurro, oggi protagonista con tanto lavoro sporco nell’affollato centrocampo. Sta recuperando progressivamente la forma eccellente.

MANNINI 7 – Ha 33 anni ma sembra averne dieci di meno. Dopo Makris é lui il migliore con la consueta freschezza atletica e pericolositá sui calci piazzati. Sta veramente bene, insostituibile.

VARELA 6 – Ci prova fin dall’inizio a sfondare in particolare sull’esterno e riesce anche ad andar via in alcune circostanze mettendo palle invitanti in mezzo. É ben controllato e osteggiato da Ghidotti che non gli concede molto. Dal 72 CANI 6 – Entra per trovare il colpo vincente in una coppia tutta centimetri e forza fisica con Eusepi. Ben tenuto anche lui dai difensori lanieri, non riesce a sfondare.

MONTELLA 5.5 – Ghinassi non lo fa respirare, ci mette la solita generositá ma é inconsistente oggi. Dal 56′ EUSEPI 6 – Il giorno del suo esordio. Non trova la rete e non riesce a pungere ma dopo sei mesi di quasi totale inattivitá non gli si puó chiedere molto di piú.

PRATO

Rossi 6; Grifoni 6 (Dal 65′ Corvesi 5.5), Ghidotti 6, Ghinassi 6.5, Benucci 6.5, Cavagna 6, Knudsen 6 (Dall’88 Gomes Sv), Serrotti 5.5, Capello 5.5, Gabbianelli 6 (Dal 58′ Ogunseye 5.5), Moncini 5. All. De Petrillo 5.5

By