L’omaggio e le parole di Bruno Pollacci per Ettore Scola

PISA – Il cinema italiano ha perso nelle ore scorse il suo maestro, Ettore Scola e’ scomparso all’età di 84 anni. Impossibile dimenticare i suoi lavori più importanti come “C’eravamo tanto amati” e “Brutti sporchi e cattivi” con cui fu premiato nel lontano 1976 per la miglior regia al Festival di Cannes.

image

Il nostro vignettista Bruno Pollacci lo vuole ricordare così: “Con i suoi film ha raccontato alcune aspetti di un’Italia complessa e sfaccettata, a volte anche un po’ goffa, buffa e ridicola nelle sue esternazioni e nei suoi comportamenti, con acume intellettuale, con sensibilità, passione sociale ed anche con un po’ di leggerezza ed ironia…e questo è il mio piccolo omaggio al regista Ettore Scola, ringraziandolo per ciò che ha fatto e che ci lascia…:-) “.

Bruno Pollacci

By