Il grido di allarme di quattro lavoratrici: “Il prossimo 31 mazzo saremo licenziate dal Cnr di Pisa”

PISA – “Il prossimo 31 marzo saremo licenziate dal CNR di Pisa!”. Il grido di allarme è stato lanciato. da 4 giovani lavoratici dell’area della ricerca del CNR di Pisa che hanno incontrato alcuni consiglieri comunali durante i lavori del Consiglio Comunale di questo pomeriggio.

“Sono ormai 12 anni – hanno poi aggiunto – che lavoriamo al CNR dopo aver superato una selezione pubblica. E a livello nazionale sembra che il Cnr licenzierà oltre mille lavoratori”.
I consiglieri comunali presenti all’incontro – Maurizio Nerini (noiadessopis@), Simonetta Ghezzani (Sel), Ferdinando De Negri (PD), Odorico Di Stefano (Riformisti), Giuseppe Ventura (in lista per Pisa), Mirella Bronzini (Pdl-Fi), Stefano Landucci (gruppo misto), Elisabetta Zuccaro (M5S) e Ciccio Auletta (unacittàincomune-prc) – hanno poi presentato una mozione di sostegno e solidarietà a queste lavoratrici dove viene sottolineato, tra l’altro, che “la qualità e l’eccellenza di un centro di ricerca parte dalla tutela delle garanzie occupazionali e di un lavoro stabile”.

By