Via Cariola e via Carrareccia, strada chiusa per l’abbattimento delle abitazioni acquistate da Enac

PISA – Prosegue l’operazione per la delocalizzazione del borgo di Via Cariola e Via Carrareccia, le cui abitazioni, in seguito allo sviluppo dell’aeroporto, erano rimaste “intrappolate” fra la superstrada Fi-Pi-Li da un lato e le piazzole di sosta degli aerei dall’altro.

Per consentire di abbattere le ultime abitazioni acquistate da Enac, via Cariola, nel tratto dal civico 36 al 48, e via Carrareccia saranno chiuse al traffico dal 25 gennaio al 5 febbraio.

La vicenda. Grazie al pressing di Pisa, e in particolare dell’Amministrazione Comunale, è stata trovata una soluzione per gli abitanti. Il piano: l’acquisto da parte di Enac delle abitazioni in modo da consentire alle famiglie di trasferirsi altrove e all’aeroporto di proseguire con i suoi progetti di sviluppo. Un intervento da 16 milioni di euro finanziato da Stato (10 milioni), Regione e Toscana Aeroporti (3 milioni ciascuno).

By