Incontro pubblico sulla sanità. Buselli: “Occasione per scoprire i progetti di rilancio dell’ospedale”

VOLTERRA – “L’occasione per capire insieme come Volterra possa maturare, in virtù delle specificità che possiede, un progetto di rilancio proprio, che parta dalla collaborazione strategica Ospedale, Auxilium, Inail, con l’ulteriore novità della Rems”.

E’ quello che potrebbe rappresentare l’incontro pubblico sulla sanità che il sindaco di Volterra Marco Buselli sta organizzando. “Mentre sono arrivati, in forma scritta, orale, riservata, contributi da parte degli operatori sanitari dell’Ospedale di Volterra – spiega il primo cittadino – , aspetto ancora un qualche contributo da parte delle forze politiche locali. La mail sindaco@comune.volterra.pi.it sarà pronta ad accoglierli, per poter arricchire la possibilità di fornire una traccia di interesse, che si possa aggiungere alla relazione della Rsu, alle numerose osservazioni presentate nei vari iter di partecipazione ai piani sanitari e alla documentazione a più riprese inviata dall’Amministrazione Comunale, per l’assessorato alla sanità. Anche la disponibilità di Cassa di Risparmio di Volterra e Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra saranno presentate alla Regione, come valore aggiunto non comune. Sull’incontro pubblico da fare con i Consiglieri regionali di zona, potrebbero intanto allargarsi le disponibilità a partecipare, rispetto a quelle già date finora”. L’incontro pubblico sarà l’occasione per ottenere “garanzie circa la salvaguardia del presidio ospedaliero – aggiunge il sindaco Buselli – , ma tante potrebbero essere le tessere di un mosaico nuovo da comporre, con il potenziamento della chirurgia e dell’ortopedia, sfruttando in maniera ottimale le sale operatorie e dando la possibilità di ridurre le liste di attesa, ma al contempo rafforzando la capacità di essere riferimento per la chirurgia vertebrale. Rafforzare il legame Inail – Asl, con interventi ortopedici che poi trovano riabilitazione in Inail, come da convenzione; dare la possibilità ai pazienti del nostro territorio di usufruire dei servizi di eccellenza di Inail; la ricerca congiunta Inail – Auxilium Vitae; il potenziamento del Pronto Soccorso durante la notte, istituendo l’automedica anche nei turni notturni; l’istituzione della reperibilità pediatrica nei notturni e nei festivi, creando anche un posto di osservazione breve pediatrica in Pronto Soccorso; il rafforzamento del personale di Dialisi e di Medicina, centro Trasfusionale e tutte le altre realtà in sofferenza; l’aumento dell’equipe di anestesisti, per rafforzare la sicurezza complessiva e creare anche un’unità di cura dedicata post – intervento; dare valore all’eccellenza radiodiagnostica, nonchè all’area ostetrico – ginecologica, aumentando anche gli orari di apertura per abbattere le liste di attesa; l’efficientamento del presidio ospedaliero, con investimenti sull’energia proposti e sostenibili assieme alla Fondazione; il mantenimento del posto letto di terapia intensiva e dei 3 posti letto in sub intensiva. Questi solo alcuni degli spunti emersi, che evidenziano la necessità di un progetto dedicato per il nostro Ospedale”, conclude il sindaco Buselli.

By