Calendario Giuseppe Viviani, cento copie donate agli ospedali. Raccolta fondi per la Stella Maris

PISA – E’ andato tutto esaurito il calendario d’autore con 12 opere di Giuseppe Viviani, nell’anno in cui ricorrono i cinquant’anni dalla morte di questo artista pisano, eclettico e significativo come pochi altri.

Da una idea di Cristina Barsantini, promosso da ConfcommercioPisa e Sindacato Balneari Sib, edito da Ets, gli organizzatori hanno scelto di destinare a cliniche e reparti ospedalieri, istituti di ricovero, carcere e associazioni onlus le ultime 100 copie del colorato ed elegante calendario di Viviani.

Parla di un “piccolo ma doveroso segnale di attenzione alle realtà meno fortunate della città” – Fabrizio Fontani, presidente di ConfLitorale: “un tocco di colore e di speranza in luoghi solitamente grigi e tristi”.

Approva l’iniziativa, rafforzata dalla donazione di 1 euro per ogni calendario venduto alla Fondazione Stella Maris, Sandra Capuzzi, assessore al sociale del comune di Pisa, nonchè presidente della Sds pisana: “Ospitare il bello in luoghi dove questo non è necessario mi pare un messaggio molto positivo da amplificare e replicare ancora con più forza il prossimo anno. Se poi l’artista è anche pisano, il cerchio si chiude”.

“Il calendario è andato tutto esaurito” – conferma Sandra Borghini di Ets – “un numero discreto di copie è stato venduto anche nel resto d’Italia. L’anno prossimo proveremo a replicare magari con un altro artista”.

“Realizzare questo calendario è stato per me un sogno” – chiude Cristina Barsantini: “così come far conoscere questo straordinario artista pisano, lanciando uno sguardo di bellezza in luoghi pubblici frequentati da persone di ogni tipo”.

By