Anteprima Toscana a Pisa per “Vivere alla Grande”, Il film scandalo sul gioco d’azzardo

PISA – Dopo il successo di critica e pubblico riscontrato in occasione dell’anteprima mondiale al 68° Festival del Film Locarno e dell’anteprima italiana al 20° Milano Film Festival, Vivere alla Grande del giovane regista pugliese Fabio Leli, arriva per la prima volta in Toscana con una proiezione nella serata di Sabato 6 Febbraio alle ore 21 nella Biblioteca Ex Convento dei Cappuccini di Pisa.

L’evento avrà inizio alle ore 17:30 con il saluto delle autorità Pisane e proseguirà con la presentazione del libro “GIOCATI DALL’AZZARDO : MAFIE, ILLUSIONI E NUOVE POVERTA'” scritto dalla dottoressa Maria Cristina Perilli, la quale interverrà sul tema del gioco d’azzardo insieme a Don Armando Zappolini, portavoce nazionale della campagna Mettiamoci in Gioco, e a Fabio Leli, regista del film Vivere alla Grande, la cui proiezione, alle ore 21:00, concluderà l’evento. Definito da Repubblica “una ricognizione minuziosa e mai vista prima di un problema sociale che ha molti versanti oscuri”, il film arriva in Toscana dopo le proiezioni in Trentino, Marche, Puglia, Sicilia e Campania. Vivere alla Grande analizza e documenta, in maniera spietata, la piaga sociale del gioco d’azzardo, il disfacimento progressivo della società italiana (famiglie, anziani e nuove generazioni), le gravi responsabilità della classe politica, il potenziale criminogeno collegato al settore, le lobby affaristiche, le patologie del gioco, la pubblicità ingannevole, l’omertà dei media, le collusioni con la criminalità organizzata e la solitaria battaglia contro il gioco d’azzardo, combattuta da pochi coraggiosi. L’evento è organizzato in collaborazione con Libera (Presidio di Cascina “Libero Grassi”), Associazione Ora Legale, Mettiamoci in Gioco, Caritas di Pisa, Usl 5 Pisa e con il contributo del Cesvot.

By