Formazione e lavoro. Al via corso ITS per diventare tecnici delle biotecnologie industriali a Pisa e Lucca

PISA – Nuova opportunità di formazione specialistica in arrivo dall’ITS VITA, che sta per Istituto Tecnico Superiore “Nuove Tecnologie della Vita”, per diventare tecnico superiore per le produzioni biotecnologiche industriali. Il corso biennale, con sedi a Pisa e Lucca, si chiama Probito, partirà entro la fine di marzo e sarà focalizzato sulla gestione e il controllo della qualità di prodotti e processi a base biotecnologica.

L’obiettivo è formare giovani diplomati pronti a entrare nel mondo del lavoro con competenze immediatamente spendibili nel settore. Secondo i dati del Miur, quasi l’80 per cento dei diplomati negli Istituti Tecnici Superiori, a un anno di distanza dal conseguimento del titolo, ha un contratto di lavoro. Le lezioni si terranno principalmente presso la Fondazione Campus, a Lucca, e all’istituto di Istruzione Superiore “C. Gambacorti” e all’Università, a Pisa.

Un corso che guarda da vicino al mondo del lavoro. Fra le aziende direttamente coinvolte, investite di un ruolo strategico per gli esiti formativi dei corsi, c’è la lucchese Kedrion Biopharma, società leader nel settore dei plasmaderivati e socio fondatore di ITS VITA. “Dal primo momento abbiamo creduto che realizzare in Toscana un ITS sulle Scienze della Vita fosse l’occasione da cogliere per creare un’alleanza pubblico-privato che mirasse ad offrire un’opportunità qualificata di formazione alle nuove generazioni” – ha dichiarato Danilo Medica, Italy Country Manager di Kedrion Biopharma. “L’esigenza di inserire velocemente nell’industria farmaceutica tecnici preparati bene si coniuga con l’offerta di competenze che scuola superiore, università ed aziende insieme possono offrire”. “Valuteremo con piacere Il percorso formativo seguito dagli studenti dell’ITS – ha proseguito Gian Paolo Naef, Global HR Director – perché indubbiamente rappresenta una buona base di preparazione per l’accesso a posizioni lavorative sia in ambito produttivo che nella gestione della qualità”.

C’è tempo per iscriversi fino al 22 febbraio. Probito formerà tecnici che andranno a operare nei comparti chimico, chimico farmaceutico, alimentare, ambientale e dei biomateriali, per la gestione e il controllo della qualità. L’obiettivo è creare figure che contribuiscano alla corretta applicazione di standard e procedure di produzione, partecipando sia alla scelta e all’approvvigionamento delle materie prime sia alla validazione del processo verificando la funzionalità degli impianti. Il corso prevede 4 semestri per un totale di circa 2mila ore di lezione, di cui almeno 800 ore di stage in azienda ed è aperto a giovani in possesso di diploma superiore, con età compresa tra i 18 e i 30 anni (non compiuti). La frequenza alle lezioni è obbligatoria e, una volta terminato il percorso di studio e superato un esame di verifica delle competenze, ai partecipanti sarà rilasciato il diploma di “Tecnico superiore”, che corrisponde al V livello della classificazione europea delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF) e costituisce titolo per l’accesso ai concorsi pubblici. Per iscriversi a Probito c’è tempo fino al 22 febbraio.

Info e iscrizioni. Il bando di selezione per l’ammissione al corso per diventare tecnico superiore per le produzioni biotecnologiche industriali è disponibile sul sito della Fondazione www.itsvita.it. Per ulteriori informazioni scrivere a info@itsvita.it, contattare Stefano Chiellini (stefano.chiellini@itsvita.it, 347 1415838) O la Fondazione ITS VITA al numero 0577 231211.

I soci della Fondazione ITS VITA. Per rispondere ai fabbisogni formativi più strettamente collegati alle esigenze dei territori, gli ITS sono progettati e gestiti da soggetti associati in forma di Fondazione di partecipazione. La Fondazione ITS “Nuove tecnologie per la Vita” ha tra i soci Fondazione Toscana Life Sciences (soggetto coordinatore); le Università di Siena, di Pisa e di Firenze; le Province di Siena e Pisa; il Comune di Siena; l’Istituto di Istruzione Superiore “Benvenuti Cellini” di Firenze e L’Istituto di Istruzione Superiore “Sarrocchi” di Siena; le associazioni degli Industriali di Firenze e della Toscana Sud; le agenzie formative Toscana Formazione, ASEV, Confindustria Toscana Servizi e Pont-Tech. Fra le aziende ci sono GSK Vaccines, Menarini, Kedrion Biopharma, Corima, DEKA M.E.L.A.

By