Maestra arrestata al Nido del Cep. Le indagini si spostano sulle colleghe. Al vaglio tutti i filmati

PISA – Continuano le indagini sui maltrattamenti all’asilo comunale Montessori del quartiere Cep. L’inchiesta procede spedita da parte della Procura. Intanto l’assillo verrà riaperto lunedì.

di Antonio Tognoli

Dopo l’arresto di Sonia Ori, adessol’attenzione degli investigatori si sono spostate verso le due colleghe come riporta questa mattina l’edizione de “Il Tirreno”. Alcuni aspetti infatti non sono chiari e sono al vaglio dell’investigazione dei Carabinieri, che stanno lavorando in base alle immagini del circuito interno posto di nascosto dal novembre scorso in varie stanze dell’asilo.

Intanto i Carabinieri hanno già mostrato ai genitori dei bambini i video integrali registrati dalle telecamere installate nel nido. I genitori che non hanno visto il video si recheranno in caserma nei prossimi giorni. La visione delle immagini servira’ ad individuare le eventuali parti offese del reato per consentire poi di costituirsi parte civile al processo ed a identificare tutte le piccole vittime. Almeno una infatti dalle immagini si vede subire botte e umiliazioni, ma non avrebbe ancora un nome e un cognome. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, infatti, questo genere di accertamenti sono stati fatti solo parzialmente in questa prima fase delle indagini proprio per garantire il massimo riserbo sul lavoro degli inquirenti che stanno passando al setaccio tutto e nei minimi particolari.

By