Sabato 13 Febbraio la presentazione-aperitivo de “La vedova allegra”

PISA – Verte su una delle operette in assoluto più amate, “La Vedova Allegra di Lehár”, la penultima presentazione-aperitivo in programma a latere della Stagione Lirica: a parlarne, sabato 13 febbraio alle ore 11 nel Foyer del Teatro Verdi, sarà il direttore artistico M° Marcello Lippi.

In programma poi il 20 e 21 febbraio al Teatro Verdi ( in abbonamento il 20 nella Stagione dei Concerti della Normale, il 21 nella Stagione Lirica ) e ormai prossima al tutto esaurito, visto che sono rimasti solo pochissimi biglietti in ordine sparso, La Vedova Allegra è l’ultimo frutto del Progetto LTL Opera Studio che unisce insieme i Teatri di Pisa, Lucca (capofila di questa nuova coproduzione), Livorno e Novara. La dirige il M° Nicola Paszkowski, regia di Fabio Sparvoli.
Titolo di Lehár fra i più rappresentati ancora oggi, La vedova allegra nasconde sotto il suo carattere lieve e frizzante la consapevolezza del crepuscolo dell’impero asburgico con una sottesa malinconia e insieme celebra l’ultimo trionfo del valzer come metafora di un ballo sull’orlo di un precipizio. Un bel banco di prova per i giovani cantanti di Opera Studio che hanno qui modo di dispiegare al meglio, e su più piani, la loro freschezza vocale e attoriale. Di questo e di molto altro ancora parlerà il M° Marcello Lippi nell’incontro di sabato mattina (da ricordare che egli fu anche interprete del ruolo del Barone Mirko Zeta, proprio a Pisa, nell’ultima Vedova Allegra in ordine di tempo, risalente alla Stagione Lirica 2003/2004). L’ingresso è libero; alla fine, come sempre, aperitivo per tutti offerto dalla Fondazione Teatro di Pisa. Per maggiori informazioni tel 050941111 e www.teatrodipisa.pi.it.

By