Emmanuel Gyasi, ex di turno: “Pisa grande piazza,peccato che lì non sono riuscito ad esprimermi al meglio per problemi fisici”

PISA – A poche ore dalla sfida tra Pisa e Carrarese parla un altro ex nerazzurro a Pisanews, Emmannuel Gyasi, attaccante, di nazionalità ghanese ma nato in Italia, a Palermo l’ 11 gennaio 1994 che giunse a Pisa nel campionato 2014/15, proveniente dalle giovanili del Torino, società alla quale appartiene tutt’ora.

di Maurizio Ficeli

All’ombra della Torre Gyasi colleziona solo due presenze a causa un infortunio e dalla società nerazzurra ritornò alla società granata che lo girò al Mantova e dalla città dei Gonzaga è giunto, quest’anno, all’ombra delle Apuane.

Salve,Emmanuel,e grazie di aver accettato l’invito di Pisanews: come sta andando la tua esperienza nella Carrarese?

“Bene,sono felice di trovarmi qui a Carrara, come squadra siamo veramente un bel gruppo di giovani con qualche giocatore esperto e sono veramente contento di ciò che stiamo facendo sia come complesso e sia come prestazioni personali del sottoscritto “

Quando lasciasti Pisa,approdasti nel Mantova :che esperienza è stata quella nella città virgiliana?

“Anche a Mantova ho vissuto un’esperienza positiva,visto che ero arrivato laggiù dopo un infortunio subito a Pisa ,poi lì a Mantova ho giocato di più perché vi era più minutaggio,oltre a trovarmi in un buon gruppo “.

Mentre riguardo all’esperienza vissuta a Pisa cosa puoi dirci?

“Pisa sicuramente è una grande piazza,lo sappiamo tutti,e per me è stato importante essere li come giocatore,dove ho anche passato mesi belli con un bel gruppo di ragazzi,l’unico rammarico è stato quello di non essere riuscito ad esprimermi al meglio,a causa di problemi fisici. Come compagni di squadra di quel tempo sono rimasto in contatto con Paolo Rozzio e Stefano Dicuonzo “.

Mentre invece sul Pisa attuale che giudizio dai?

“Quello di una squadra forte,costruita per vincere,che sta facendo molto bene,composta da un mix di giovani ed esperti,Varela,poi, è un giocatore molte forte,al di là del complesso”

Temi questa gara di lunedì all’Arena?

“Personalmente non temo nessuno ed io ed i miei compagni verremo laggiù a fare la nostra partita,per fare più punti possibili,e per avvicinarci ai nostri obiettivi,che sono, prima la salvezza,e poi,raggiunta quella,vedremo “

Ed invece,un sogno nel cassetto di Emmanuel Gyasi qual è?

“Quello di ogni calciatore, arrivare a giocare nella massima serie e,magari nel mio caso,con la maglia del Torino,società alla quale appartengo”

By