Pisa – Spal. All’Arena alle ore 15 c’è la partitissima con un Arena gremita

PISA – L’attesa è finita, è l’ora della partitissima. Oggi alle ore 15 (diretta su Soortube.tv) all’Arena Pisa e Spal scenderanno in campo per una sfida attesissima. All’interno dello stadio al fischio di inizio ci si avvicinerà a quota diecimila.

di Antonio Tognoli

La risposta del pubblico c’è stata. Una tifoseria forse ferita anche nell’orgoglio per l’arrivo del deferimento alla società e Lucchesi ha voluto rispondere presente e oggi l’Arena sarà una bolgia. Otto punti dividono i nerazzurri dalla capolista che in questo campionato ha avuto un andamento stratosferico, forse superiori alle attese, come d’altronde lo è stato quello della squadra nerazzurra partita a pezzi e bocconi dopo un estate tribolata tra una cosa e l’altra il 20 di Agosto. Un mezzo miracolo sportivo che sarebbe bello coronare quest’oggi con un successo pieno che riporterebbe sotto il Pisa, ma consentirebbe ai nerazzurri di consolidate un secondo posto importantissimo in ottica play-off. Mister Gattuso come poche volte è capitato in questa stagione potrà contare su tutta la rosa al completo. Il tecnico calabrese potrebbe anche tornare alla difesa a tre puntando dunque su un 3-4-1-2 iniziale e bloccare le principali fonti del gioco spallino, gli esterni Mora e Lazzeri, che in fase offensiva creano spesso superiorità numerica. Davanti a Bindi potrebbe tornare dal primo minuto uno tra Lisuzzo e Rozzio al fianco di Crescenzi e Polverini con l’avanzamento di uno tra Avogadri e Golubovic sul settore di destra. Sulla corsia mancina la conferma di Daniele Mannini. Sulla linea mediana i maggiori dubbi del tecnico. Con Makris e Verna non ancora al cento per cento si giocano una maglia da titolare Di Tacchio e Tabanelli con il primo avvantaggiato sul secondo. In avanti Gattuso si affiderà a Peralta che stazionerà dietro alle due punte: accanto a Varela Cani è in vantaggio su Eusepi. A tifare Pisa questo pomeriggio sarà presente in Toto tutti i ragazzi del settore giovanile nerazzurro. Qualche dubbio per mister Leo Semplici, che scende all’Arena da ex. Gasparetto (rientrato da un infortunio alla costola), Giani e Spighi non sono in perfette condizioni. Forse solo Giani potrebbe scendere in campo stringendo i denti per la squadra estende che si presenterà a Pisa con il 5-3-2. Lazzeri, Silvestri, Cottafava, Giani e Mora dunque dovrebbero essere gli interpreti della difesa a cinque. A centrocampo ballottaggio Schiavon-Gentile con Castagnetti in cabina di regia e Di Quinzio a svariate sul fronte mancino. In attacco ballottaggio Zigoni-Finotto per un posto accanto a Cellini. Arbitrerà il Sig. Marco Mainardi della sezione di Bergamo davanti a quasi diecimila spettatori.

By