Un piatto cento per cento pisano nei menù dei ristoranti

PISA – “Lavoriamo insieme per intraprendere un percorso di valorizzazione delle produzioni tipiche coinvolgendo i ristoratori pisani”. E’ la proposta avanzata da Aniello Ascolese, Direttore Coldiretti Pisa al Presidente di Confesercenti, Antonio Veronese in occasione della diretta radiofonica del programma di “Punto Radio” dedicato ai temi del cibo e dei prodotti tipici. In collegamento telefonico il Presidente di Confesercenti ha raccolto la sfida lanciata da Coldiretti.

“L’obiettivo è inserire un piatto di Campagna Amica, a base di prodotti esclusivi del territorio, in ogni menu. Sarebbe un grandissimo risultato – spiega Ascolese – per i produttori agricoli e per i ristoratori; una grande vetrina per il nostro agroalimentare che turisti e consumatori apprezzerebbero anche alla luce del fenomeno delle sofisticazioni, delle frodi in campo alimentare e della mancanza di trasparenza. Portiamo nel piatto la garanzia di prodotti legati al territorio e al 100% locali”.

Coldiretti, attraverso Campagna Amica, ha già un progetto pronto: è quello di Campagna Amica nel Piatto. Il progetto punta a valorizzare gli esercizi commerciali che somministrano pasti, alimenti e bevande che utilizzano nel loro menu quotidiano i prodotti agricoli italiani e di Campagna Amica. Un percorso che, in Toscana, è quadruplicato in soli tre anni. I ristoranti che propongono menu a filiera corta sono passati da 11 a 55 (+400%). Due si trovano nella provincia di Pisa: il Caffè Matisse ed il Ristoro Pisano. Una crescita che ha interessato tutta la rete di Campagna Amica composta da mercati, fattorie ed agriturismi che in un solo anno hanno fatto un ulteriore balzo del 27%. A rendere necessarie nuove aperture la domanda da parte dei consumatori: nel 2015 i cittadini che hanno fatto la spesa almeno una volta dagli agricoltori sono cresciuti del 10%. Secondo Coldiretti un consumatore pisano su quattro ha acquistato ortaggi, frutta, olio, vino, pasta, confetture ed altri prodotti a km zero, biologici e non, direttamente nelle fattorie, agriturismi, mercati e botteghe di Campagna Amica. “La rete di Campagna Amica – spiega Fabrizio Filippi, Presidente Coldiretti Pisa protagonista insieme ad Ascolese e Nicola Bovoli, olivicoltore pisano titolari dell’azienda agricola “Il Frantoio di Vicopisano” della puntata di “Punto Radio” – è diventato un fenomeno economico e sociale capace di creare reddito e nuova occupazione ma anche di influenzare i modelli consumo introducendo i concetti di stagionalità e km zero. Il nostro è un progetto che è cresciuto nei numeri e nella considerazione della società e che ha ancora ampi margini di sviluppo. I nostri produttori assicurano tracciabilità, trasparenza, un legame diretto con il consumatore, qualità, stagionalità e prezzi giusti. Concetti e valori che mai, come oggi, è importante sottolineare visto il proliferare di contraffazioni, frodi alimentari e falsi agroalimentari”.

Ascolta tutta la puntata http://www.puntoradio.fm/sites/default/files/podcast/2016-03-30.mp3.

Per conoscere tutti gli appuntamenti, le fattorie, i mercati, le botteghe, i prodotti in vendita è attivo il sito www.campagnamica.it

Per informazioni www.pisa.coldiretti.it, pagina ufficiale Facebook e Twitter @coldirettitosca

By