Nerazzurri all’attacco del fortino rossonero. Oggi il derby del “Foro”. Dubbio Bindi, Varela-Cani coppia d’attacco

PISA – Tutto è pronto per il derby del “Foro”. Il Pisa questo pomeriggio (ore 17.30) affronta la Lucchese al “Porta Elisa”. Dopo l’importante successo contro la Spal i Nerazzurri cercano continuità e punti anche in trasferta dopo i due pareggi a reti bianche di L’Aquila e Siena. Una vittoria farebbe sentire il fiato sul collo alla Spal impegnata (ore 20,30) contro l’insidioso Santarcangelo.

In città dopo il successo contro la capolista c’è grande entusiasmo. Alla chiusura della prevendita ieri sera (oggi al Porta Elisa i botteghini saranno chiusi per i tifosi pisani per decisione del GOS) erano rimasti una trentina di biglietti. Saranno oltre 1.100 i supporters nerazzurri a sostenere la squadra al “Porta Elisa”. In partenza tre pullman e macchine proprie per la vicina Lucca. Per la sfida più importante dell’anno la società rossonera ha indetto la giornata rossonera. Non varranno gli abbonamenti dunque. All’interno del “Porta Elisa” saranno infatti circa 4.000 i tifosi presenti. QUI PISA. Mister Gattuso deve fare a meno per la prima volta in questa stagione di Matteo Ricci appiedato per un turno dal giudice sportivo. Un assenza pesante per il tecnico nerazzurro che contro i rossoneri consegnerà le chiavi del centrocampo a Francesco Di Tacchio a lungo ai margini della squadra per i diversi infortuni dopo il suo arrivo dall’Entella nella fase finale del mercato estivo. Contro la squadra di mister Galderisi Gattuso potrebbe tornare alla difesa a quattro. Rispetto alla sfida contro la Spal dunque Golubovic scalerà in difesa e sul settore sinistro ci potrebbe essere il ritorno di Fautario. Crescenzi e Polverini saranno confermati al centro della difesa davanti. L’unico problema del pacchetto arretrato potrebbe riguardare il portiere Bindi (che come riporta “Il Tirreno”) probabilmente darà forfait per un problemino alla schiena. Brunelli e’ già pronto. Sugli esterni a centrocampo spazio a Verna e Mannini. In attacco sicura conferma di Cani. Al suo fianco ballottaggio Varela-Eusepi per una maglia da titolare con Peralta che fungerà da tre quartista e promosso dopo l’ottima prova e il gran gol contro la Spal. QUI LUCCA. Dopo una settimana di esperimenti mister Galederisi schiererà una Lucchese che si giocherà il derby a viso aperto con un 4-3-1-2. Peserà (e molto) l’assenza dell’ex Jacopo Fanucchi, che seppur quest’anno non abbia reso come avrebbe dovuto è sempre un giocatore di qualità e dell’altro ex nerazzurro Nicola Mingazzini che Ieri ha effettuato la seduta di rifinitura, ma che alla fine ha dovuto dare definitivamente forfait. Per il resto sarà una Lucchese abbastanza spregiudicata. Al posto del “Minga” è già pronto giocherà Monacizzo, che agirà sulla linea mediana con Botta e Calcagni. Terrani, recuperato agirà invece alle spalle del l’inedito duo d’attacco formata da Pozzebon e Maritato.

LUCCHESE – PISA, COSÌ IN CAMPO (ORE 17.30) AL PORTA ELISA

LUCCHESE (4-3-1-2): Di Masi; Benvenga, Espeche, Maini, Nolè; Calcagni, Botta, Monacizzo; Terrani; Pozzebon, Maritato. A disp. Mengoni, Lorenzini, Altobello, Marchesi, Bragadin, Bianconi, Sartore. All. Giuseppe Galderisi.

PISA (4-3-1-2): Bindi (Brunelli); Golubovic, Crescenzi, Polverini, Fautario; Verna, Di Tacchio, Mannini; Peralta; Varel, Cani. A disp. Brunelli (Bindi), Forgacs, Rozzio, Lisuzzo, Makris, Tabanelli, Provenzano, Eusepi, Montella, Giacobbe. All. Rino Gattuso.

ARBITRO: Nicolò Baroni delle sezione di Firenze

By