Ente Parco San Rossore. ConfCommercio: “Tradita la vocazione di volano di sviluppo. Benvenuto al nuovo presidente Cardellini”

PISA – Comprendiamo il disappunto dell’ex presidente dell’Ente Parco di San Rossore Fabrizio Manfredi, ma in questi anni il Parco ha tradito la sua vocazione di volano di sviluppo del territorio.

Si può riassumere così la posizione di ConfcommercioPisa in merito all’avvincendamento tra Fabrizio Manfredi e Gianni Maffei Cardellini alla guida del Parco di San Rossore, così come espressa dal direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli: “Possiamo essere dispiaciuti sul piano umano, ma se qualche centinaio di imprenditori del litorale pisano sono arrivati a manifestare all’interno della sede del Parco, questo vuol dire che la promessa dell’ente di rivestire un ruolo di volano di sviluppo del territorio non è stata purtroppo mantenuta. Un vero peccato, perchè mai come in questi ultimi anni gli imprenditori hanno svolto una funzione di stimolo positiva e propositiva, alla ricerca costante di un dialogo che permettesse di realizzare un equilibrio virtuoso tra la salvaguardia di un bene naturalistico eccezionale e le innate potenzialità turistiche della zona”.

“Una grande occasione mancata” -prosegue Pieragnoli, che chiusa la pagina Manfredi auspica di riprendere un dialogo proficuo sotto la nuova gestione di Maffei Cardellini: “C’è da guardare al presente e al futuro, c’è da mettere in condizione gli imprenditori di lavorare contando su regole certe e norme trasparenti, attraverso un patto tra imprese ed Enti che sia in grado di uscire dall’incertezza e dalle enormi difficoltà di questi ultimi anni. Diamo il nostro benvenuto al nuovo presidente Maffei Cardellini e ci mettiamo a disposizione per svolgere un lavoro proficuo per il bene dell’intera comunità”.

By