Gregorio Luperini, centrocampista granata, pisano doc: “Per me sarà una partita diversa”

PISAGregorio Luperini, centrocampista granata e pisano doc, presenta il derby tra i nerazzurri e i granata. Il centrocampista calcesano e’ nato all’ombra della Torre il 10 febbraio 1994.

di Maurizio Ficeli

Luperini ha iniziato nelle giovanili della Samp per poi passare al Pontedera e da lì è approdato alla Juventus che lo ha girato in prestito alla Pro Vercelli in serie B. Nel gennaio scorso e’ tornato a Pontedera. Il suo procuratore è il fratello di Giorgio Chiellini.

Salve Gregorio, grazie per aver accettato l’invito del nostro portale: sei Pisano doc e domenica scenderai in campo all’Arena contro la squadra della tua città natale, che sensazioni proverai?

“Proverò’ indubbiamente diverse sensazioni, infatti, anche quando sono sceso altre volte all’Arena, ho provato emozioni che, come pisano, da altre parti mi è difficile provare. Senza dubbio per me sarà una gara diversa, in quanto da piccolo a 5 anni, andavo in gradinata con mio padre Marco a seguire il Pisa, però adesso penso solo al Pontedera ed a fare il bene dei colori granata”.

Venite a Pisa dopo un pareggio interno con l’Ancona, come vi siete preparati ad affrontare i nerazzurri di Mister Gattuso?

“Purtroppo non ho giocato la gara scorsa con l’Ancona, in quanto ero ammalato ed ancora sono un po acciaccato. Noi stiamo bene, abbiamo inanellato ben tre vittorie di seguito ed un pareggio, siamo salvi, quindi, meglio di così non si può arrivare ad affrontare il Pisa”.

Pisa che avrà il dente avvelenato dopo il derby infuocato pareggiato a Lucca…

“Sì, ma quello a Lucca è un pareggio falso, in quanto il Pisa avrebbe meritato la vittoria, e poi la Lucchese avrebbe già dovuto rimanere in 10 nel primo tempo a causa di quel fallo di Nolè su Cani, che era da espulsione, quindi siamo consapevoli che troveremo un Pisa caricato, spinto da un pubblico, come quello pisano, che è il migliore di questa categoria, ma troveranno un Pontedera altrettanto determinato”.

Pontedera che ha tra le sue file il capocannoniere del girone B di Lega Pro Stefano Scappini, altro ex nerazzurro: cosa ci puoi dire di lui?

“Stefano Scappini è un grandissimo attaccante e quest’anno, ancora di più sta mettendo in risalto le sue qualità. Spero che rimanga con noi per dare ancora ai colori granata grandi soddisfazioni il prossimo anno”.

Hai avuto anche una esperienza in serie cadetta alla Pro Vercelli, come è andata?

“Quella alla Pro Vercelli è stata una esperienza positiva, anche se dopo il cambio del tecnico, dopo poche giornate di campionato, ha mutato le cose ed io non ho trovato più spazio in squadra, ragion per cui ho preferito fare ritorno a Pontedera dove ho molte possibilità di giocare più di frequente”.

Finiamo questa chiacchierata con un tuo auspicio sia per il Pontedera e sia per il Pisa, cosa ti senti di dire in proposito?

“Io spero che il Pontedera faccia più punti possibili fino alla fine del campionato e daremo sicuramente l’anima, anche se siamo già salvi, in ogni gara a cominciare da quella di domenica prossima all’Arena. Come tifoso del Pisa, invece, spero che i nerazzurri vincano tutte le gare che restano, eccetto quella di domenica prossima contro di noi”.

By