Lega Pro. La griglia play-off. Oggi il campionato finirebbe così…

PISA – Ad oramai 270’ dalla chiusura del Campionato, sembra delineata la “griglia playoff”, costituita dalle otto squadre che attualmente la compongono.

di Giovanni Manenti

Ciò deriva, da un lato, dalle accertate Promozioni dirette in Serie B di Cittadella e Spal, mentre nel Girone C il Benevento deve difendere in queste ultime tre giornate i quattro punti di vantaggio nei confronti del Foggia, e, dall’altro, dalla pressoché impossibile rimonta di Feralpi Salò ed Ancona per l’ingresso tra le “migliori quarte”, con l’unica squadra che ha ancora alcune ragionevoli chances di inserirsi in tale lotta che è il Cosenza, staccata di soli tre punti dalla Casertana. Ma se è quasi definita la lista dei partecipanti ai “playoff”, non altrettanto può dirsi per ciò che attiene ai relativi accoppiamenti, laddove si consideri che tra la “miglior seconda” (ad oggi il Foggia con 59 punti) e la “peggior quarta” (attualmente la Casertana a quota 56) vi sono appena tre lunghezze di distacco, con conseguenti ribaltamenti ad ogni partita, a maggior ragione qualora si tratti di “scontri diretti” come, ad esempio, Maceratese-Pisa e Cosenza-Foggia in programma sabato prossimo. Allo stato attuale, pertanto, gli abbinamenti dei Quarti vedono il Foggia, che ha scavalcato il Pisa quale miglior seconda in virtù del successo interno sull’Akragas nel posticipo di lunedì sera, affrontare la Casertana, mentre i nerazzurri riceverebbero all’Arena il Pordenone, l’Alessandria andrebbe a far visita al Bassano nell’altro accoppiamento tra squadre dello stesso Girone, mentre l’unico abbinamento invariato rispetto alla scorsa settimana è quello che vede opposte Maceratese e Lecce. Infine, come del resto avvenuto anche nella passata Stagione, la sconfitta interna dell’Ancona contro la Spal, certifica l’esclusione dalle due “migliori quarte” della formazione del nostro Girone, non essendo ipotizzabile per i “dorici” un recupero di 6 punti in tre giornate rispetto a Pordenone e Casertana.

Direttamente promosse in Serie B:

CITTADELLA – Girone A – 69 punti; SPAL – Girone B – 67 punti e BENEVENTO – Girone C – 63 punti

Accoppiamenti Quarti di Finale: (Gara unica sul campo della miglior classificata ed a cui accedono le tre seconde, le tre terze e le due migliori quarte classificate dei rispettivi gironi – ad oggi esclusa l’Ancona quale peggior quarta con 50 punti)

Gara a) – Foggia – Girone C – 59 punti (miglior seconda) – Casertana – Girone C – 56 punti (peggior quarta);

Gara b) – PISA – Girone B – 58 punti (seconda miglior seconda, a pari merito con il Bassano, ma con una miglior differenza reti) – Pordenone – Girone A – 56 punti (miglior quarta, a pari punti con la Casertana, ma con una migliore differenza reti);

Gara c) – Bassano – Girone A – 58 punti (peggior seconda) – Alessandria – Girone A – 56 punti (peggior terza, a pari merito con il Pordenone, ma in vantaggio nei confronti diretti);

Gara d) – Maceratese – Girone B – 57 punti (miglior terza, a pari merito con il Lecce, ma con una miglior differenza reti) – Lecce – Girone C – 57 punti (seconda miglior terza).

Accoppiamenti Semifinali: (Gare di andata e ritorno con partita di andata sul campo della peggior classificata alla fine della stagione regolare)

Semifinale 1 – Vincente gara a) (Foggia – Casertana) c. vincente gara d) (Maceratese – Lecce);

Semifinale 2 – Vincente gara b) (PISA – Pordenone) c. vincente gara c) (Bassano – Alessandria).

Come detto in premessa, è sin troppo evidente come, pur mancando solo 3 gare alla fine, questi accoppiamenti siano suscettibili di variazioni anche rilevanti nel corso delle prossime settimane a causa dei ridotti distacchi tra le dirette interessati (basti pensare al fatto che le tre “seconde” sono divise da un solo punto, mentre per decidere la “miglior terza” si è dovuto ricorrere alla “differenza reti” a parità di punti …) e noi saremo ben lieti di evitarvi calcoli ed alchimie varie, proponendovi puntualmente, giornata dopo giornata, ogni logico cambiamento prima di arrivare, al prossimo 8 maggio, alla definitiva stesura della “Griglia Playoff” ……

By