Contributo per l’affitto 2016. Uscito il bando. Come fare per partecipare. C’è tempo fino al 18 maggio

PISA – Dal 18 aprile è in pubblicazione il bando per il contributo ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2016

Gli interessati potranno trovare copia del bando e del modello di domanda presso: la sede dell’Ufficio Politiche della Casa, posto in Via Fermi 4 ( il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 10,00 alle 12,30 ed il martedì dalle 15,30 alle 17,00); ’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) posto in Lungarno Galilei n°42 (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30; il martedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00). Presso i seguenti Uffici Decentrati, (stesso orario dell’URP): Ufficio decentrato n. 1 – via C. Guidi 2/A – Marina di Pisa; Ufficio decentrato n. 2 – via G. Donizetti (CEP); Ufficio decentrato n. 3 – via P. Ximenes, 9 (Putignano); Ufficio decentrato n. 4 – via F.lli Antoni (San Giusto); Ufficio decentrato n. 5 – Largo Petrarca, 15 (Don Bosco); Ufficio decentrato n. 6 – via Contessa Matilde, 80 (zona Duomo). Presso le sedi di Pisa dei seguenti Sindacati degli Inquilini: Sicet, Sunia, Uniat e Unione Inquilini; sul sito web del Comune di Pisa alla pagina della Direzione Politiche della Casa: http://www.comune.pisa.it/it/default/19004/Bando-contributo-affitto-anno-2016.html.

Le domande, compilate unicamente sui moduli predisposti dal Comune di Pisa, dovranno essere presentate entro il termine perentorio del 18 maggio 2016 secondo una delle seguenti modalità:

– a mano presso l’Ufficio casa o l’URP;
– mediante invio per posta tramite lettera A/R raccomandata all’indirizzo dell’Ufficio Casa del Comune di Pisa.
– mediante posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.pisa@postacert.toscana.it.

«Per quanto riguarda il pagamento del contributo relativo al 2015 gli uffici comunali, visti i documenti portati dai richiedenti entro il 31 gennaio 2016, hanno concluso l’istruttoria e sono pronti alla liquidazione non appena arriveranno le risorse della Regione e, dopo aver sollecitato più volte, abbiamo appreso che ci saranno girati entro la fine del mese – ha spiegato l’assessore alla casa Ylenia Zambito che continua– siamo costretti ancora una volta a prendere atto delle difficoltà burocratiche della Regione che le impediscono di mantenere gli impegni presi in bilancio sul capitolo delle politiche abitative. Auspichiamo che tali difficoltà siano risolte nel più breve tempo possibile così come ci è stato più volte promesso»

By