“L’uomo d’azzardo”, venerdì al Lanteri documentario e presentazione libro sul tema della ludopatia

PISA – Venerdì 22 Aprile alle ore 20 presso il Cinema Lanteri, Via San Michele degli Scalzi, a Pisa MdS Editore presenta il libro “L’uomo d’azzardo” scritto da Piero Ianniello. A presentare l’evento sarà Silvia Belli, direttrice della collana Storie di MdS Editore, e responsabile dell’editing del romanzo.

image

Negli ultimi anni, numerosissime sono state le iniziative a livello regionale e nazionale, tese ad arginare un fenomeno che ha raggiunto numeri che possono far parlare di allarme sociale, sia per quanto riguarda la quantità di denaro spesa nelle slot machine, sia per numero di persone che si rivolgono ai centri specializzati per il GAP, disturbo da gioco d’azzardo patologico. Sarà interessante capire come lo scrittore Piero Ianniello, si sia avvicinato a questo fenomeno e soprattutto perché abbia deciso di dedicarvi un romanzo. Per l’occasione, e con molta sensibilità, i responsabili del Cinema Lanteri hanno procurato il documentario Rifiutati dalla sorte e dagli uomini dei registi Vieri Brini ed Emanuele Policante che verrà proiettato alle ore 19.00 proprio sul tema del gioco patologico. A dare voce ai vari personaggi vi saranno anche letture di estratti dal libro, a cura di Laura Di Pofi.

IL LIBRO. Nella collana Storie di MdS Editore la cui direzione è ora affidata a Silvia Belli e che esce con una grafica rinnovata, si consolida la caratteristica vincente di una collana i cui romanzi affrontano problemi di grande impatto sociale. Così incontriamo Filtro, il Londo, lo Svizzero; e poi l’Innominabile, il Gigante. Personaggi che popolano il mondo parallelo del gioco d’azzardo, un mondo in cui il protagonista Tommaso affonda, per poi riemergere nella dimensione reale e rendersi conto che ogni volta ha perso qualcosa di sé; non soltanto denaro. L’uomo d’azzardo è un percorso nella vita del protagonista, combattuto da vari demoni e la cui esistenza è totalmente incentrata sul gioco, nonostante lui faccia di tutto per far apparire il contrario, soprattutto a se stesso.

L’AUTORE. Piero Ianniello è nato a Cassino nel 1971 e vive a Prato dal 1996. Insegna lingua e cultura italiana in una scuola per stranieri, ed è impegnato in varie iniziative su temi sociali. Scrive da sempre. In seguito a un’indagine sul gioco d’azzardo effettuata nel territorio di Prato, è nato L’uomo d’azzardo, che segue La via della Cina, sulla comunità cinese residente a Prato, romanzo d’esordio che senza grossi mezzi promozionali ha ottenuto un inaspettato successo, ancora una volta orgogliosamente pubblicato evitando l’editoria a pagamento.

By