Fabio Petroni: “Faremo ponti d’oro a Gattuso perché rimanga con noi. In Kazakistan e’ piuttosto freddo”

PISA – Nel dopo gara di Maceratese – Pisa il presidente del Pisa 1909 e’ tornato a parlare del possibile addio di mister Rino Gattuso a fine stagione anche in relazione alla notizia uscita nella tarda mattinata di ieri su “La Gazzetta.it” circa un interessamento del Kazakistan e in particolare dell’Astana – che avrebbe secondo la rosea – definito anche le condizioni economiche dell’operazione che dovrebbe portare Gattuso come CT sulla panchina kazaka dal settembre prossimo.

Il presidente nerazzurro Fabio Pstroni a fine gara ha detto: “Gattuso si è dimostrato un grande allenatore, un campione del mondo di umiltà e sacrificio e l’influsso di tutto questo è arrivato alla squadra che lo ha espresso sul campo. Abbiamo spesso parlato delle mete ambiziose del mister mai io sono fiducioso che Gattuso possa rimanere a Pisa e noi gli faremo ponti d’oro per restare qua in caso di serie B. Se rimarrà qua – conclude scherzando – il clima sarà un pochino più caldo, perché in Kazakistan fa piuttosto freddo”.

Il numero uno nerazzurro parla anche della prova della squadra: “Quello di Macerata e’ un buon punto conquistato dalla squadra, e’ stata una buona prova da parte dei ragazzi che hanno disputato un ottimo match. Questo volevano e questo abbiano ottenuto. Adesso affronteremo le restanti gare con la solita serenità con cui abbiamo affrontato le altre”. Petroni e’ tornato a parlare della penalizzazione: “Non abbiamo mai temuto di prendere la penalizzazione nemmeno dopo la sentenza perché chi viene incolpato di omicidio e non lo commette non può essere condannato”.

By