Mercoledi 27 Aprile all’Arsenale la proiezione di “Medea” di Lars Von Trier

PISA – Geniale e controverso al tempo stesso, Lars Von Trier è uno di quegli autori capaci di segnare la storia del cinema contemporaneo attraverso una visione nuova e assolutamente innovativa.

Il 30 Aprile il maestro danese compirà 60 anni, e mercoledì 27 alle 21.00, l’Arsenale gli renderà omaggio con una serata-evento. La Prof.ssa Maria Michela Sassi, docente di storia della filosofia antica presso l’Università di Pisa, introdurrà la proiezione di “Medea”, onirico film realizzato per la televisione danese sulla base di una sceneggiatura di Carl Theodor Dreyer. Giasone è costretto dal re di Tebe a ripudiare sua moglie, la straniera Medea che ha ucciso i suoi fratelli e rubato il vello d’oro per il marito. Abbandonata con i due figli e condannata a vita errabonda, in seguito alla decisione di Giasone di sposare la figlia del re, Medea la uccide e impicca i suoi stessi figli per punirlo.

By