“L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi olimpici” Dal 2 al 5 maggio a Pisa

PISA – A Pisa dal 2 al 5 maggio sarà presente la mostra “L’emancipazione femminile vista attraverso i Giochi olimpici”, organizzata dal Panathlon International Distretto Italia, con modalità itinerante in tutte le sedi dei club.

Curata da Adriana Balzarini, socio e consigliere del Panathlon Club Mottarone, con una meticolosa ricerca sulle atlete che hanno fatto la storia e dato una impronta alle Olimpiadi estive e invernali e che ha raccolto in una cinquantina di pannelli. Una serie di preziose immagini che partendo dall’antica Grecia arrivano sino ai nostri giorni, testimoniando imprese di grande spessore tecnico e di alto livello agonistico, ma anche la ricchezza interiore, il carattere, la costanza, l’ambizione femminile e la gioia di essere salita sul primo gradino del podio. L’inaugurazione avvenne lo scorso 18 novembre nel salone delle armi al Foro Italico alla presenza delle più alte autorità istituzionali e sportive e venne prenotata da oltre 40 città italiane ed estere. La rassegna ha già avuto i massimi riconoscimenti e fra questi l’adesione del Presidente della Repubblica, lettera di encomio di Papa Francesco e del Cio, il patrocinio del Senato, della Presidenza del Consiglio, del Coni e del Comitato paralimpico italiano. L’esposizione sarà inaugurata a Pisa lunedì 2 maggio alle ore 12 e rimarrà aperta nell’atrio di Palazzo Gambacorti con il seguente orario:

Lunedì 2 maggio 12-19
Martedì 3-mercoledì 4 maggio 9-19
Giovedì 5 maggio 9-14

“E’ una risorsa importante – afferma Salvatore Sanzo, assessore allo sport del Comune di Pisa – che trasmette valori forti, etici. Il Panathlon ha la volontà di propagandare gli ideali sportivi, specie nei riguardi morali e sociali, secondo lo spirito del fair play. Un evento che arricchisce e dà ancora più valore al calendario di Pisa città europea dello sport”.

By