Il “Concerto dei Diritti” il 1 Maggio al Parco della Cittadella

PISA – I valori che vivono dentro la Festa del 1 Maggio tornano quest’anno a Pisa, dopo molti anni, grazie alla collaborazione tra la Cgil di Pisa e l’ Associazione Metarock, attraverso la scelta di prolungare di un giorno il Festival “Aspettando Metarock 2016”.

La musica, che, con il suo linguaggio universale è in grado di coinvolgere e parlare a tutti, farà da colonna sonora ad una giornata, come quella della Festa del Lavoro, ricca di valori e contenuti etici. In un momento in cui la crisi è’ ancora estremamente pesante e la disoccupazione giovanile ha raggiunto livelli mai conosciuti e sempre più preoccupanti, diventa ancora più forte l’esigenza di mettere al centro di questa giornata il valore del lavoro e la battaglia per l’ estensione dei diritti alle generazioni più giovani. Per la Cgil, infatti, la Festa 1 Maggio rappresenta non solo il ricordo delle lotte passate,ma un momento fondamentale per parlare a tutti delle lotte presenti affinchè sia riconosciuto il valore, individuale e collettivo, del Lavoro, anche e soprattutto per costruire un futuro di certezze e di diritti. Il 1 Maggio, giornata nella quale non si dovrebbe essere obbligati a lavorare, è’, quindi, soprattutto una giornata di lotta in cui tutto il mondo del Lavoro si mobilita per chiedere a gran voce Rispetto, Dignità, Diritti, Tutele, Salario, Democrazia. Tutti questi sono i valori che sono alla base della Carta dei Diritti Universali del Lavoro, che la Cgil trasformerà in una legge di iniziativa popolare , con il sostegno di una raccolta di firme che è iniziata il 9 aprile e proseguirà fino al 9 di ottobre 2016. La Carta dei Diritti Universali del Lavoro rappresenta, dal nostro punto di vista, la prima vera e forte risposta concreta contro lo scempio dei diritti e contro le diseguaglianze. Per tutti questi motivi, nell’anno in cui la Camera del Lavoro di Pisa compie 120 anni, abbiamo scelto di riportare il 1 Maggio a Pisa e la musica sarà il veicolo più idoneo per trasmettere alle generazioni più giovani ii valori del lavoro e il patrimonio di diritti ad esso collegati, affinchè questi valori continuino a vivere nel cuore di tutti. Durante il concerto sarà possibile sottoscrivere la legge di iniziativa popolare della Cgil.

I gruppi chiamati a fare da colonna sonora saranno : Sinfonico Honolulu, Alberto Nelli, Tamales de Chipil. L’offerta musicale preparata ricalca perfettamente lo stile del Festival Metarock che, specialmente negli ultimi anni, si rivolge in maniera sempre più intensa alle espressioni artistiche nate sul territorio, agevolati anche da una fioritura di talenti che vede, la Toscana in generale e Pisa in particolare, eccellere a livello nazionale. Per l’appunto a fare da colonna sonora tre gruppi toscanissimi come Sinfonico Honolulu, originari di Livorno anche se ormai noti in tutta Italia dopo aver accompagnato, sia in disco “Maledetto colui che è solo” che in tour, Ermanno Giovanardi. Dopodiché ci sarà la presentazione del lavoro solista di Alberto Nelli, “Sembra ieri”. Con Alberto ritroviamo un vecchio compagno di viaggio con cui abbiamo già collaborato ai tempi in cui era cantante e frontman dei Divina. A chiudere i Tamales de Chipil la cui storia ci fa piacere condividere e supportare per quanto è possibile, infatti abbiamo prodotto e pubblicato il loro ultimo disco per accompagnare la loro riuscita avventura alla conquista del Messico dove, da misconosciuto gruppo indipendente italiano, sono arrivati a calcare i palcoscenici dei festival messicani più importanti.

By