Paim, Ac Pisa 1909 e GeoSalute il 1 Maggio insieme per dare un calcio al diabete

PISA – Questa mattina nella sala presidenziale della nuova sede del Pisa 1909 a Montacchiello, si è parlato dell’evento che domenica 1° maggio in Loc. Sterpaia – Parco di San Rossore dalle ore 10 alle ore 13 che vedrà la città di Pisa coinvolta nell’ iniziativa “Prevenzione e Diabete” promossa dalla Cooperativa sociale Paim in collaborazione con U.O Diabetologia e Malattie Metaboliche Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, Ac Pisa 1909 e GeoSalute.

Inoltre è stato presentato con grande entusiasmo il gemellaggio tra l’Associazione Bellaria Cappuccini Solidarietà e Ac Pisa 1909. “Domenica ci auguriamo una partecipazione numerosa e attiva sopratutto dei bambini in quanto il diabete di tipo 1 è una forma che si manifesta prevalentemente nel periodo dell’infanzia, anche se non sono rari i casi di insorgenza nell’età adulta. Per questa ragione fino a poco tempo fa veniva denominato diabete infantile. – spiega Giancarlo Freggia, Presidente della Cooperativa sociale Paim e Vicepresidente dell’Ac Pisa 1909 – Questa iniziativa di prevenzione ne vedrà al suo seguito molte altre in quanto la Paim da sempre finanzia la ricerca e si fa promotrice del benessere sociale. Inoltre – sottolinea Freggia – la vicinanza con l’Ac Pisa 1909 su un tema così sensibile permette di coniugare l’aspetto sportivo a quello sociale: il responsabile tecnico della prima squadra Gennaro Gattuso farà visita agli stand e si sottoporrà al test glicemico, a tutti i bambini che seguiranno l’esempio del Mister saranno consegnati gadget dell’Ac Pisa ( t-shirt e pantaloncini ) e le prime 100 persone che si recheranno agli stand, versando un’offerta minima di 1 euro per le associazioni operanti nel settore della prevenzione e della cura del diabete, potranno ottenere il ticket d’ingresso gratuito per la gara Pisa – Lupa Roma in programma alle ore 15:00.”

“L’augurio è quello di un grande successo: – interviene Fabrizio Lucchesi, Direttore Generale dell’Ac Pisa 1909 – mi ha sorpreso l’immediata disponibilità e il calore con il quale questa iniziativa di prevenzione sia stata accolta dal responsabile tecnico della prima squadra, Gennaro Gattuso che solitamente non si allontana nemmeno qualche minuto dai suoi ragazzi la mattina prima della partita. E’ la dimostrazione e l’esempio di come sport e salute debbano seguire un percorso parallelo per approdare a grandi risultati.”

“Affrontare il tema della prevenzione è indispensabile e coinvolgere i bambini con le proprie famiglie lo è ancora di più; – spiega il Dr. Roberto Miccoli della U.O Diabetologia e Malattie Metaboliche Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana – il diabete ha raggiunto proporzioni epidemiche e alla base di questa problematica spesso c’è una cattiva informazione. Diffondere messaggi che migliorino lo stile di vita con semplici ma non banali informazioni è essenziale e mi auguro di vedere una notevole affluenza il 1° maggio per combattere insieme questo killer silenzioso che spesso decorre in maniera asintomatica. Agli stand per eseguire il test glicemico non è necessario essere digiuni.”

Ma il calcio si tinge di sociale anche grazie al recente connubio dell’ Associazione Bellaria Cappuccini Solidarietà con Ac Pisa 1909. E se è la fantasia e la creatività a far correre un pallone sul campo, quel pallone può trasformarsi anche in un formidabile strumento di guarigione contro il disagio psichico. E’ stata questa l’idea che dal 2008 accompagna la squadra calcistica Bellaria per l’Italia e per l’Europa nelle sue gare atletiche.

“Siamo felici di sposare questa opportunità e di collaborare con l’Associazione Bellaria Solidarietà ; – sottolinea Lucchesi – è da questi presupposti che una squadra di vertice come il Pisa può migliorare. Stiamo preparando tutta la dotazione sportiva e non vediamo l’ora di vedere la nostra maglia indossata anche da questi atleti che hanno molto da insegnarci.”

“Ringrazio Giancarlo Freggia – conclude Christian Martini, Presidente Bellaria Solidarietà – per questa brillante intuizione: il gioco del calcio ha una straordinaria valenza formativa per i nostri ragazzi perché aumenta le capacità relazionali, la cooperazione di squadra, snida e apprezza le risorse individuali, consolida l’autostima, costruisce fiducia interiore e interpersonale. Allo stesso tempo sono fermamente convinto che per gli allenatori dell’Ac Pisa sia un’occasione importante e unica confrontarsi con una realtà sportiva come la nostra.” A conclusione dell’incontro è intervenuto Mario Garzella, amministratore delegato dell’Agenzia formativa Artide & Antartide, GeoSalute che ci ha parlato del servizio GeoSalute 2.0, prossimamente sul mercato.

“GeoSalute 2.0 offrirà agli abbonati al proprio servizio vari tipi di supporto familiare con l’intento di aiutare la famiglia sia negli impegni ordinari che nella fasi più delicate e di difficile soluzione, per un supporto a 360°. GeoSalute ha sviluppato un sistema organizzativo – supportato da software specializzati – che consente una facile e immediata interazione tra l’abbonato e le varie aree di intervento proponendo un facile metodo per la prenotazione di visite mediche ed esami di laboratorio presso una rete convenzionata. Per il suo sistema GeoSalute ha chiesto la protezione della proprietà. L’abbonato- continua Garzella – potrà scegliere l’appuntamento più opportuno semplicemente accedendo, tramite il proprio smartphone, tablet, PC (ma anche chiamando il numero verde), all’agenda delle disponibilità del medico o del laboratorio. La visita medica o l’esame verranno pagati con la GeoSalute Card, un metodo assolutamente sicuro e questo atto consentirà l’assoluta affidabilità del sistema. GeoSalute propone inoltre una vasta gamma di servizi domiciliari, servizi assolutamente necessari e importanti in vari passaggi della vita familiare, oltre che convenzioni con varie Residenze per Anziani. Anche in questo caso è facile accedere ai servizi in quanto la richiesta e la programmazione avverranno utilizzando il proprio smartphone, il tablet, il PC. E ancora la Telemedicina e la Teleassistenza che consentono il monitoraggio h/24 di vari parametri vitali della persona o il monitoraggio della abitazione.”

By