Domenica 8 Maggio “Bimbimbici 2016” la nuova fiaba della bicicletta

PISA – Per Domenica 8 Maggio è prevista una festosa pedalata in sicurezza tra le vie cittadine di oltre 200 località italiane, con Napoli eletta a città simbolo della “Bimbimbici 2016”

Il tema della pedalata dell’8 maggio è “La nuova fiaba della bicicletta” lanciato lo scorso anno, e si tratta di un’articolata campagna di promozione degli stili di vita sani e consapevoli dal punto di vista ambientale. Con l’obiettivo di incentivare la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e i giovanissimi, Bimbimbici si propone anche come evento di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e del mondo politico in relazione alla necessità di avere città sempre più vivibili e sicure, attraverso la realizzazione di zone verdi, percorsi ciclo-pedonali e progetti di moderazione del traffico. Andare in bicicletta inoltre ha benefici non solo per l’ambiente, ma anche per la salute mentale e fisica di grandi e piccini (come dimostrano diversi studi scientifici). E’ un tipo di attività fisica che non affatica le articolazioni, non è pericolosa, allunga la vita perché si evitano malattie cardiache, controlla il peso e soprattutto rende più felici. John Ratey, psichiatra della Harvard Medical School, nel suo libro Spark: The Revolutionary New Science of Exercise and the Brain, racconta di pazienti che avevano trovato giovamento dopo un anno di “cicloterapia”. Pedalare quindi abbasserebbe lo stress”.

BIMBINBICI IN 200 CITTÀ ITALIANE. Sono già oltre duecento le città italiane dove domenica 8 maggio si terrà la 17° edizione di Bimbimbici, la tradizionale pedalata voluta da Fiab per promuovere la cultura della mobilità ciclistica tra i più piccoli e sensibilizzare le forze politiche sulla necessità di realizzare zone verdi, percorsi ciclo-pedonali e progetti di moderazione del traffico e riduzione della velocità. Bimbimbici parte da una forte motivazione che è quella di una Pisa sicura, solidale, accogliente, dove i bambini si possano muovere in autonomia. La città a misura di bambino è a misura di tutti: pensare a percorsi sicuri casa scuola vuole dire innanzitutto allontanare le auto dalle scuole, vuole dire rispetto delle regole della circolazione senza tolleranze per la sosta sui marciapiedi e/o sulle piste ciclabili, vuole dire rendere più sostenibile l’uso della città. Si devono attuare da subito provvedimenti di mitigazione del pericolo da traffico veicolare, riducendo il numero e la velocità delle auto. Proprio l’accompagnamento in auto è uno dei maggiori fattori del traffico attorno alle scuole; la ressa veicolare davanti alle scuole occupa tutti gli spazi liberi e crea situazioni a rischio. Il rispetto degli “utenti deboli” deve essere il filo rosso che disegna le politiche sociali, della mobilità, dell’urbanistica, della salute. Rendere sicuri i percorsi, attuare strumenti di trasportistica semplice ed efficace come il pedibus e il bicibus, promuovere l’autonomia del bambino sono fattori di crescita civile. Non è più tollerabile la sosta selvaggia lungo i marciapiedi quasi fossero aree dedicate. Non è più rinviabile un provvedimento semplice e a costo zero quale la instaurazione della ZONA 30 in tutto lo spazio urbano e di ZONE 20 nelle aree più sensibili.

IL PROGRAMMA. Bimbimbici non vuole essere semplicemente una bella e gioiosa festa di primavera, ma vuole porre seriamente il problema del passaggio dal traffico pericoloso, inquinante, rumoroso, energivoro e ingombrante alla mobilità dolce, efficiente, sicura, non inquinante, per una città a misura di tutti. Il ritrovo è per tutti al ore 9 – 9.30 in piazza Garibaldi per la registrazione. Alle 10.30 ci sarà la partenza della pedalata che percorrerà i lungarni chiusi al traffico e poi si avvierà verso le Piagge, per concludere nuovamente in piazza Garibaldi, dove verrà offerta una merenda. Contestualmente a partire dalle ore 9 sul Ponte di Mezzo e in piazza XX Settembre si svolgerà la manifestazione Bicincittà organizzata dalla UISP con giochi, gimkane e attività ludico-motoria per i più piccoli. Nel pomeriggio dalle 16 alle 19 la cooperativa Alice sarà a disposizione in piazza XX Settembre per la punzonatura delle biciclette.

LE PAROLE DELL’ASSESSORE FORTE: “Ogni anno questa manifestazione ci lancia un messaggio chiaro e preciso: è necessario continuare a programmare e ad immaginare una città più a misura dei nostri bambini, anche sul fronte della mobilità. Su questo siamo quotidianamente al lavoro per la realizzazione di un nuovo piano di mobilità e con azioni quotidiane volte al miglioramento dell’attenzione sulla sicurezza e sulla progettazione di nuovi interventi. Molte nuove infrastrutture saranno realizzate nei prossimi 2 anni, così come saranno programmati nuovi progetti”.

LE MODIFICHE AL TRAFFICO VEICOLARE. Queste le chiusure al traffico previste per lo svolgimento della manifestazione: dalle 8.30 alle 12.30 chiusura al traffico veicolare di lungarno Pacinotti, Mediceo, Galilei, Gambacorti e Ponte di Mezzo e istituzione del divieto di accesso all’inserimento di tutte le strade e i vicoli sui lungarni oggetto del provvedimento e più precisamente sulle vie: Bovio, la Tinta, Silvestri, Lanfranchi, Scorno, Torti, F. Dal Borgo, S. Sepolcro, Franceschi, Del Moro, Toselli, Belle Donne, Mecherini, Ricciardi, Conce, S. Antonio, P.zza Solferino, Buongusto, S. Lucia, S. Maria, Serafini, Tidi, Vigna, P.zza Garibaldi, P.zza Cairoli, Rimediotti e P.zza Mazzini; inversione del senso unico di marcia su via Palestro, nel tratto tra via Cavour e via Verdi.

By