12esima edizione della Giornata della Solidarietà

PISA – Presentata mercoledì 24 aprile presso Palazzo Gambacorti la 12° edizione della Giornata della Solidarietà, alla presenza del Sindaco Michele Conti, del Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Gennai, di Federica e Francesca Ciardelli, di Saulle Panizza, professore di Diritto Costituzionale dell’Università di Pisa, del Direttore del Cnr Ottavio Zirilli e di tantissimi rappresentanti delle istituzioni e associazioni cittadine coinvolte nella giornata.

Il prossimo 27 aprile ricorreranno 13 anni dal terribile attentato in cui persero la vita il Maggiore pisano Nicola Ciardelli, i tre Carabinieri Franco Lattanzio, Enrico Frassinito e Carlo di Trizio, insieme al giovane militare rumeno Hanku Bogdan.

Esattamente 12 anni fa, si costituiva l’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, fortemente voluta dalla famiglia e dagli amici più cari di Nicola, che si sono impegnati per continuare, attraverso alcuni Progetti di Solidarietà, l’impegno profuso da Nicola a favore delle popolazioni dilaniate dai conflitti, incontrate in occasione delle numerose missioni alle quali aveva partecipato. Un impegno che ha trovato il suo più grande coronamento nel Progetto che l’Associazione sta portando avanti in Kosovo, dove Nicola ha partecipato, nel 2001, ad una importante missione.

Sabato 27 aprile la città ricorderà Nicola con una Santa Messa, che sarà celebrata alle ore 10 presso la Cappella del Centro di Addestramento di Paracadutismo di Pisa e con il concerto “In Resurrectione Domini” Variazioni Goldberg di J.S. Bach, Gianni Bicchierini Pianoforte, organizzato dall’Associazione Culturale il Mosaico in collaborazione con la Compagnia di San Ranieri e la Sezione pisana dell’ANArtI, presso la Chiesa di San Michele degli Scalzi.

Lunedì 29 aprile si svolgerà invece quello che è ormai diventato un appuntamento annuale, atteso e condiviso da tutta la città e soprattutto dai tanti studenti che ogni anno si raccolgono intorno all’Associazione, in ricordo del Maggiore pisano: la Giornata della Solidarietà, organizzata dall’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, con la collaborazione del Comune di Pisa, che ogni anno coinvolge le scuole e l’intera città con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani studenti sull’importanza dell’impegno di ognuno verso la costruzione di un futuro di Pace e di Solidarietà.

Di fronte agli orrori delle guerre e del terrorismo, che lo scenario internazionale purtroppo ci offre quotidianamente, Pisa vuole farsi portatrice di un messaggio di sensibilizzazione, promosso nel nome di chi ha toccato con mano la devastazione delle guerre e le sofferenze di coloro che sono costretti a subirle, primi tra tutti i bambini.

L’Associazione propone infatti anche quest’anno una Giornata che ha come scenario l’intera città e che coinvolge luoghi significativi e diversi tra loro, attraverso percorsi legati ai principi ed ai valori contenuti nella Costituzione Italiana, a partire dai dodici principi fondamentali, ai quali si ispirano i temi trattati. Sono stati organizzati ben 74 percorsi, che si articoleranno nella visita a luoghi significativi della nostra città rispetto al tema prescelto.

I temi trattati sono i seguenti: Salute; Sport; Ambiente; Tecnologia, Scienza e Etica; Comunicazione e Etica, Religione; Uguaglianza e Legalità, Solidarietà sociale; Cultura e Bellezza; Studio, Lavoro e Pari Opportunità; Cooperazione Internazionale. Per i bambini e le bambine delle scuole materne sono previsti laboratori a tema musicale presso il Giardino Scotto.

“Una Giornata che vede protagonista l’intera città, che si apre ai giovani studenti attraverso l’accoglienza nei luoghi di studio e di ricerca, di cura e di accoglienza, laici e religiosi, sotto il comune denominatore della partecipazione, della condivisione e dell’impegno di ognuno come antidoti all’indifferenza verso gli altri e alla chiusura in sé stessi e come spinta verso la realizzazione di una società inclusiva, più consapevole delle diversità presenti nel tessuto sociale e più attenta ai bisogni ed alle esigenze di tutti – afferma la Presidente dell’Associazione, Federica Ciardelli – che, nel ringraziare l’intera città per aver pienamente condiviso questo intento, cogliendone il valore autentico, annuncia con grande gioia la partecipazione di ben 212 classi con un totale di circa 5000 studenti e studentesse”.

“Il Comune di Pisa, che collabora a fianco dell’Associazione nell’organizzazione di questa Giornata, ha espresso tutta la propria vicinanza ad una iniziativa che ha saputo aprirsi pienamente alla città, unendo le forze di tanti nel confronto e nel dialogo, per la crescita della comunità. La Giornata della Solidarietà – ha dichiarato il Sindaco Michele Conti – ha acquistato in tutti questi anni un significato ormai consolidato: partendo dal ricordo di Nicola Ciardelli, l’intera comunità pisana partecipa ad un momento unitario di confronto sui temi della solidarietà. L’associazione Nicola Ciardelli Onlus è riuscita a trasformare il dolore per la perdita di un nostro concittadino, in occasione per richiamare i giovani studenti delle scuole pisane ad un momento di riflessione, di crescita e di coesione.”

Sempre più coinvolte e disponibilile numerose realtà cittadine, aperte all’accoglienza dei tanti e delle tante giovani. Tra i luoghi visitati, oltre al Comune, l’Università di Pisa, la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant’Anna, il C.N.R, la Fondazione pisana per la Scienza, la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio, la Stella Maris, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, il Sistema Museale d’Ateneo e l’Opera del Duomo, che hanno offerto quest’anno un importantissimo contributo, organizzando numerosi e interessanti percorsi al loro interno.

Aperti e visitati dai giovani studenti anche l’Osservatorio Gravitazionale Europeo Virgo, la Prefettura, la Domus Mazziniana, l’Opera Cardinale Maffi, la Camera di Commercio, il Tribunale, la Procura, la Biblioteca dell’Ordine degli Avvocati, la Casa Circondariale, la Polizia Stradale, le Officine Garibaldi, la Stazione Leopolda, la CGIL, le Redazioni Giornalistiche, Televisive e Radiofoniche, il Sistema Museale dell’Ateneo, la Cittadella Galileiana, Manifatture Digitali Cinema Pisa, Palazzo Gambacorti, Piazza dei Miracoli con il Camposanto Monumentale, il Duomo e il Battistero, il Museo delle Sinopie, le Mura Pisane, i Bagni di Nerone, il Tumulo Etrusco, il Giardino Scotto e il Bastione Sangallo, la Chiesa della Spina, la Chiesa di San Francesco, la Chiesa di Santa Caterina, la Chiesa di San Nicola, Palazzo Reale, Palazzo Blu, il Teatro Verdi ed il Teatro di S. Andrea, Palazzo Blu, la 46° Brigata Aerea, il CAPAR, il Parco di Mau, il Centro diurno “L’Amico è”, il Centro Homeless, la Cittadella della Solidarietà, il Centro Oltre il Muro, l’UEPE, il Consultorio Giovani, Spaziobono19, l’ITIS Leonardo da Vinci, l’Istituto IPSSAR Matteotti, il Liceo Artistico Russoli, la Biblioteca SMS, le Libreria dei Ragazzi, gli Anni in Tasca e la Ghibellina, il Centro sportivo Dream Volley, l’Arcivescovado, il Centro di Preghiera Musulmano, la Sinagoga, la Chiesa Valdese, l’ex Convento “I Cappuccini”, il Centro Raccolta Rifiuti di Oratoio, L’Alba cucina naturale, il Ristorante del Cuore, il Porto di Marina, i Navicelli, la Tenuta di San Rossore, con l’Ippodromo, la Sterpaia e la Casa dei Bambini e delle Bambine, Coltano con L’Azienda Agricola Le Rene e la Villa Medicea.

Tantissimi gli Enti e le Associazioni coinvolte. Oltre ai “padroni di casa” delle singole realtà cittadine, partecipano alla Giornata la Società della Salute, AMUR, gli Amici dei Musei, la Protezione civile con le associazioni di volontariato CRI, PA, PALP, SOS, GCU, ANPANA, Misericordia, CISOM, Crocerossine d’Italia Onlus, Paim S.c.a.r.l., Arnera, Agape, Controvento, UICI di Pisa, Oltreilmuro, Il Simbolo, Caritas, C.R.I., AIPD Onlus, L’Alba Onlus, Coordinamento etico dei Caregivers, Panathlon, U.I.S.P., C.S.I., Yesbasket, Ente Parco, A.N.P.S., Centro educazione cinofila “Io e il Cane”, Centro cinofilo Dobrev Dog, Istituto Italiano per la Sicurezza, Ordine degli Avvocati di Pisa, Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Pisa, Camera Penale di Pisa, Associazione Nazionale Magistrati, Ludoteca Scientifica, Comunità Ebraica di Pisa, Istituto Lama Tzong Khapa, Unione Buddhista Italiana, Comunità Bahà’ì, Elior, Dream Volley, ASD e ASP Il Girasole, Amarindance, Associazione Oncologica Pisana, Treno Pisa Tour S.r.l, Due Ruote per la Città, B&B Service, C.LU.B. S.c.p.A., City Sightseeing Livorno, Centro Visite San Rossore, La Vita oltre lo Specchio, CGIL, CISL e UIL.

Un ringraziamento speciale per il sostegno al Progetto al Sindaco, all’Amministrazione comunale e a tutti gli Uffici impegnati in questa Giornata, all’Ufficio Scolastico di Pisa, alla Fondazione Pisa, alla Regione Toscana, alla C.T.T. nord Compagnia Toscana Trasporti e alla San Ranieri S.r.l. (GipiDuePisa).

A partire quindi dalle ore 8.00 di lunedì 29 aprile si svilupperanno i 74 percorsi cittadini. Alle ore 12.00 cerimonia di chiusura della mattinata presso Piazza XX Settembre, per assistere, alla presenza delle Autorità cittadine e dei rappresentanti dell’Associazione Nicola Ciardelli Onlus, all’aviolancio in Ponte di Mezzo, a cura del Centro di Addestramento di Paracadutismo.

Modifiche al traffico. Vista la presenza di molti bambini e studenti sui Lungarni Cittadini per assistere all’aviolancio in Ponte di Mezzo, per lunedì 29 aprile sono previsti i seguenti provvedimenti temporanei di viabilità e sosta:

dalle ore 7:00 alle ore 14:00, istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta su Lungarno Fibonacci lato fiume dall’arco Marinai d’Italia a fine Lungarno e lato opposto dall’ingresso principale del Giardino Scotto al Lungarno Galilei. Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta su L.no Gambacorti tratto da Piazza XX Settembre alla Chiesa di S. Cristina;

dalle ore 11:00 alle ore 14:00, chiusura al traffico veicolare di Ponte di Mezzo.   Chiusura al traffico veicolare del Lungarno Galilei e del Lungarno Gambacorti tratto da Ponte di Mezzo a Via Toselli;

dalle ore 11:00 alle ore 14:00, al fine di consentire l’uscita dei veicoli già in sosta sul Lungarno Galilei e nella ZTL S. Martino e ai residenti della ZTL S. Antonio (comparto via Toselli – piazza Facchini – via Mazzini) di raggiungere le proprie abitazioni: Inversione del senso di marcia di Piazza S. Sepolcro e Via F. dal Borgo; abrogazione dell’area pedonale in Via S. Martino, tratto da Vicolo del Moro a  Corso Italia e in Via Toselli,  tratto da Corso Italia  a Via Garofani; Istituzione del senso unico alternato  su  Via Toselli, tratto da  Via Garofani a Via dell’Occhio. Inversione del senso di marcia di Via Toselli nel tratto adiacente alla Chiesa S. Cristina, nuova direzione in uscita verso il Lungarno Gambacorti;

tra le ore 12:00 e le ore 13:00, chiusura al traffico pedonale di Ponte di Mezzo al momento dell’aviolancio;

tra le ore 12:00 e le ore 13:00, chiusura al traffico veicolare dei Lungarni Nord nel tratto Ponte Solferino – Piazza Cairoli al momento dell’aviolancioIl CTT Nord attuerà le opportune variazioni ai percorsi delle linee urbane.

By