1300 metri di pista ciclabile protetta è realtà in Via Livornese. Le foto

PISA – Inaugurata lunedì 4 giugno alla presenza del Sindaco Marco Filippeschi e dell’Assessore ai Lavori Pubblici Andrea Serfogli, la prima parte della pista ciclabile protetta in via Livornese.

di Giovanni Manenti

 

Un percorso di 1300 metri, compreso tra via Isola di Giannutri e via Isola del Giglio e che ha comportato un investimento di 826mila euro, con un cofinanziamento regionale che ha permesso anche la riqualificazione del tratto di strada e del quartiere di Là Vettola, con nuovi marciapiedi e nuova illuminazione pubblica, cui è stata abbinata la riasfaltatura sulla carreggiata per i veicoli a motore.

 

È possibile dunque adesso percorrere in bici il tratto dal centro città sino a La Vettola, in attesa che si completi il progetto dell’ultimo tratto da via Isola del Giglio sino a Marina sul sedime del trammino, anche per il quale il Comune di Pisa, ha ottenuto un finanziamento regionale ed in corso di pubblicazione il relativo bando di appalto per l’assegnazione dei lavori.

“Soddisfatto per questa inaugurazione di un primo lotto funzionale di questa struttura – dice Andrea Serfogli – che a lavori ultimati collegherà Pisa sino a Marina di Pisa, mentre siamo in attesa del bando di gara per la seconda parte ad ultimazione di una infrastruttura che servirà anche ad una riqualificazione della zona con l’installazione di 100 nuovi pali della luce a testimonianza di quanto per l’amministrazione comunale sia stata data priorità alla ciclabilità come dimostrato dal fatto che in 10 anni le piste ciclabili sono passate da 27 a 45 chilometri nella nostra città”.

“Queste strutture rispecchiano i canoni delle nuove leggi in materia ed un elemento fondamentale di questa pista è la segnaletica – afferma Rosanna Betti di Fiab – in quanto il cicloturista avrà sempre la percezione di dove si trova, ed in conclusione questa pista è importantissima per la viabilità urbana che mi auguro anche i residenti de La Vettola ne potranno sempre più usufruire”.

“Sono contenta per la pista, dice Benedetta Di Gaddo presidente del CTP 2 – l’illuminazione che garantisce una maggiore sicurezza e fa sì che la città diventi sempre più un unico insieme con collegamenti che la rendono più accessibile a tutti”.

“Mi ricordo come era via Livornese 10 anni fa – esordisce il Sindaco Marco Filippeschi – e va pertanto messo in rilievo che abbiamo rispettato gli impegni presi anche a livello oneroso e che oggi permette di avere una riqualificazione del quartiere, con ancora un ultimo tratto da compiere e che conferma Pisa come città leader sul piano della ciclabilita, ragion per cui possiamo e dobbiamo essere propositivi anche per il futuro”.

By