Il Comune di Pisa: “I costumi delle Regate non si toccano”

PISA – E’ arrivato il pronunciamento del Tribunale: va avanti il procedimento di pignoramento dei costumi delle Regate con la nomina del “custode” malgrado il Comune di Pisa ne abbia dichiarato la sua esclusiva proprietà.

Nelle intenzioni del tribunale si deve arrivare alla vendita all’asta per dare al commercialista Celandroni quello che gli spetta: si tratta di un debito contratto nel 2008 (!) di 2 mila euro diventate nel tempo 4.200 euro (!).

Altro appuntamento col tribunale sarà quello dell’8 giugno.

L’Amministrazione, dopo il pronunciamento del Giudice di cui il Comune di Pisa ha preso atto, ha deciso che i costumi non si toccano.

E che farà tutto il possibile perché non siano i 4 mila euro   responsabili di un atto gravissimo contro Pisa, le sue tradizioni e la sua storia

By