Il Pisa Air Show 2017. Spettacolo aereo e Frecce Tricolori. Sul litorale oltre centomila persone

TIRRENIA – Una domenica con gli occhi verso il cielo sul litorale pisano. Si è aperto con Pisa Air Show il cartellone 2017 di Marenia. Moltissima gente ha assistito dal Bagno Mary di Tirrenia, ma in generale su tutto il litorale. Erano circa centomila le persone che sono accorse sul litorale pisano per gustarsi lo spettacolo delle Frecce Tricolori.

di Antonio Tognoli

Tutti i video

Le foto

La nostra città ha accolto con grandi applausi la seconda esibizione in due anni delle Frecce che nel maggio scorso hanno aperto la 57esima stagione acrobatica con uno spettacolo iniziato alle ore 17 che ha colorato i cieli del litorale pisano con la scia bianca, rosso e verde. L’ingresso delle Frecce è avvenuto puntuale accompagnato dall’Inno di Mameli.

“Per la città di Pisa è una grande soddisfazione aver avuto la possibilità di ammirare le frecce tricolori per due volte – ha detto il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi – in così breve tempo. Che questo spettacolo sia il miglior augurio per l’inizio della stagione estiva”.

Ad aprire l’Air Show 2017 però sono stati gli ultraleggeri dell’Aero Club di Pisa che hanno lasciato la prima scia di tricolore della giornata. Ricordiamo che l’Aero Club di Pisa è una struttura che si trova nella nostra Valdera a pochi chilometri da Pontedera con un avio superficie di 700 metri nel comune di Capannoli che accompagna la strada provinciale di Volterra.

All’esibizione degli ultraleggeri ha fatto seguito quella dell’HH 139A dell’Aeronautica Militare. La denominazione HH significa Hospital Helicopter ed è prodotto da Angusta Westland. Ecco l’equipaggio dell’HH 139A di Pisa: Magg. Marco Mascari (Capo Equipaggio), Magg. Marco Ferrara (Secondo Pilota), M.llo Massimiliano Cervera (Operatore di Bordo), M.llo Christian Wiersdorf (Aerosoccorritore), M.llo Massimo Calderoni (Aerosoccorritore). Supporto a terra: Ten. Simone Pica, 1 M.llo Antonio Cortese, 1 M.llo Settimio Gilardi.

Oltre all’HH 139A hanno sorvolato i cieli del Litorale l’EuroFighter 2000, il Tornado e il C-27J oltre all’elicottero HH 101, che ha anche effettuato una dimostrazione di recupero e salvataggio con il reparto sperimentale di volo dell’Aeronautica Militare protagonista.

Spettacolare poi l’esibizione della Guardia di Finanza che ha mostrato un’azione per impedire lo sbarco dei contrabbandieri di sigarette sulla costa pisana. Un inseguimento ad alta velocità come pochi se ne vedono da queste parti nella realtà giornaliera e quella dei Paracadutisti – Carabinieri della Brigata Folgore.

Nella giornata di domenica in occasione della manifestazione delle Frecce Tricolori il Comando dei Vigili del Fuoco di Pisa ha potenziato il dispositivo di soccorso a protezione degli spettatori, delle aree boschive limitrofe e dello specchio d’acqua antistante la zona riservata alle evoluzioni acrobatiche.

A terra sono stati posizionati due punti di intervento con mezzi attrezzati con modulo antincendio e un posto di comando avanzato che ha operato in sinergia con la postazione di coordinamento radio della Protezione civile, per complessivi 15 uomini coordinati da due funzionari dei Vigili del Fuoco.

Per quanto riguarda il soccorso in mare il comando dei Vigili del Fuoco di Livorno ha contribuito con l’invio sul posto di una moto barca del distaccamento portuale con a bordo una squadra del nucleo sommozzatori.

Inoltre un elicottero AB 109 del nucleo dei Vigili del Fuoco di Varese è stato schierato presso il campo sportivo di Marina di Pisa in assetto operativo che con le sue evoluzioni ha aperto la manifestazione.

By