Il 30 giugno Pisa inaugura in Piazza dei Miracoli “Toccare il Tempo” di Kan Yasuda

PISA – Work in progress per l’allestimento della mostra di Kan Yasuda “Toccare il Tempo”, la galleria d’arte contemporanea all’aperto che dal 30 giugno al 16 ottobre accoglierà a Pisa la sculture in marmo e bronzo dell’artista giapponese, in un percorso unico, distribuito nelle strade e nelle piazze monumentali dal centro storico della città.

Fino al 30 giugno le operazioni di allestimento si faranno dall’alba alle 10 del mattino, per non disturbare la giornata lavorativa dei cittadini. La cerimonia di inaugurazione è in programma per giovedì (30 giugno) alle ore 18 in Piazza dei Miracoli, nei pressi della prima opera.

Il taglio del nastro sarà preceduto dal saluto dell’assessore alla cultura Andrea Ferrante, seguito dagli interventi del presidente della Fondazione Italia Giappone, ambasciatore Umberto Vattani, dell’ambasciatore del Giappone in Italia Kazuyoshi Umemoto e del sindaco Marco Filippeschi, che inviterà poi ospiti e cittadinanza a visitare la mostra. Questo il percorso che il pubblico seguirà alla presenza del maestro Kan: da piazza dei Miracoli, dove sono esposte più sculture, si proseguirà in via Santa Maria e poi, da piazza Cavallotti, in piazza dei Cavalieri e, attraverso Borgo Stretto, si arriverà fino a piazza XX settembre. Qui i rappresentanti delle istituzioni si fermeranno, ma per i visitatori la passeggiata potrà proseguire alla scoperta delle opere alla Chiesa della Spina e a Palazzo Blu, in Piazza Gambacorti, Piazza del Carmine e lungo Corso Italia fino a Piazza Vittorio Emanuele XX.

Kan Pisa 2016, con la mostra “Toccare il Tempo”, rientra fra le celebrazioni ufficiali del 150° anniversario della firma del Trattato di Amicizia e Commercio tra Italia e Giappone, sottoscritto nel 1896 ed è organizzata dal Comune di Pisa e dalla Fondazione Arpa, con la partnership della Fondazione Italia Giappone e della Camera di Commercio di Pisa, per rafforzare il rapporto di amicizia e scambio tra i due popoli (info: www.kanpisa.it).

By