L’ANPANA a congresso a Pisa per fare il punto sul presente e sul futuro dell’associazione

PISA – Si è tenuto oggi, presso l’aula magna dell’Istituto Matteotti, il terzo congresso regionale dell’Associazione ANPANA (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente).
Obiettivo del congresso, come ricorda Rino Campobassi – Comandante Provinciale della sezione pisana “è far conoscere ai cittadini e alle Istituzioni gli ambiti di intervento dell’ANPANA e delle Guardie Ecozoofile e di instaurare una collaborazione sempre più attiva con le Forze di Polizia e gli enti del territorio, con le nostre competenze e la professionalità che ci contraddistingue in materia di tutela animale, ambientale e di protezione civile”.

Il Colonnello De Luca durante il suo intervento al congresso
Il Colonnello De Luca durante il suo intervento al congresso

Ad aprire il congresso è stato il Comandante Regionale dell’ANPANA Toscana Angelo Bertocchini, che ha letto una lettera di ringraziamento ai volontari del Presidente Nazionale e il messaggio dei saluti del Comandante Interregionale, non presenti in sala per altri impegni volontaristici. Molti gli interventi, dal dott. Marco Del Torto (Direttore Dipartimento veterinario ASL 5 Pisa), all’assessore Salvatore Sanzo che al Comune di Pisa ha una delega sulla tutela dell’ambiente e alla protezione e benessere degli animali; dall’Ispettore Calamai della Polizia Provinciale di Pisa al Colonnello dell’Arma dei Carabinieri De Luca. “Gli animali non hanno voce, non hanno un avvocato che possa difenderli. Animali e ambiente hanno bisogno di essere tutelati- ha ricordato De Luca- e una politica di prevenzione per la tutela ambientale è fondamentale e quanto mai necessaria. Autorità civili, forze dell’ordine e associazioni di volontariato come l’ANPANA, sono impegnati costantemente in prima linea in quest’opera”. Davide Ciccarelli Commissario Capo del Corpo forestale dello Stato, ha raccontato alla platea come insegnare per la formazione di questi volontari abbia contribuito a riconsiderare il suo lavoro arricchendolo di altri punti di vista, evidenziando quindi come la componente emotiva del volontariato sia un valore aggiunto.

E sul lavoro dei volontari di questa associazione -e in particolare di Rino Campobassi- sulla loro umanità e professionalità, ha insistito l’intervento del signor Tancredi Ventura, venuto direttamente a contatto con l’ANPANA per la scomparsa del suo cane: una vicenda per lui molto dolorose ma, fortunatamente, conclusa con esito positivo.

Di seguito le varie sezioni provinciali della Toscana sono intervenute facendo un quadro delle loro attività e presentando i loro progetti e le iniziative previste nel prossimo futuro, con particolare attenzione alla formazione nelle scuole.  Al termine del programma congressuale, gli alunni dell’Istituto Alberghiero Matteotti hanno preparato e servito un pranzo molto apprezzato da tutti i presenti in sala.

By