8 Marzo – Festa della Donna

PISA – Oggi si festeggia la festa della “donna” e quest’anno, alla luce di tutti gli episodi di violenza che si sono verificati anche nel nostro paese proprio a spese di tante donne, credo che questa ricorrenza assuma una valenza speciale. Saranno i fatti di cronaca sempre più frequenti che narrano di donne uccise per motivi passionali, sarà il rendersi conto che davvero ad oggi in troppe realtà italiane, ma non solo, la donna vive ancora molte discriminazioni in vari ambienti, uno tra tutti quello lavorativo, ambito nel quale l’uomo spesso si arroga il diritto di comandare o sfruttare oppure semplicemente intimorire chi cerca di dimostrare il proprio valore, sarà che localmente la scomparsa della giovane Roberta Ragusa, donna e mamma amorevole, ha colpito tutta la cittadinanza, insomma crediamo sia giusto soffermarsi un attimo su questa data, per capirne appieno il significato e magari cogliere l’occasione per riflettere maggiormente sul ruolo fondamentale della donna nella nostra società. A questo scopo di seguito una breve sintesi sull’origine di questa ricorrenza che ha radici storiche importanti.

FESTA DELL’8 MARZO – CENNI STORICI – La celebrazione di questa festa si è svolta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909 e in Italia nel 1922. L’avvenimento chiave che  sembra aver dato il via a questa ricorrenza risalirebbe (il condizionale è d’obbligo perchè ci sono versioni contrastanti sulla vicenda e sulla data dell’effettivo accadimento) ad un evento molto triste accaduto nel 1908 ad un gruppo di operaie dell’industria tessile Cotton di New York. Pare che le stesse scioperassero da diversi giorni per rivendicare le pessime condizioni in cui lavoravano e il proprietario dell’industria, per ritorsione, chiuse dentro lo stabile le donne stesse. Ma sfortuna volle che proprio quel giorno,  8 marzo, scoppiò un incendio e morirono ben 129 di esse. Da allora fu Rosa Luxemburg che propose questa giornata per ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, ma anche le discriminazioni e le violenze che le riguardano ancora in svariate parti del mondo. Altro evento importante che si è verificato sempre nel giorno 8 marzo, ma del 1917, la marcia delle donne di San Pietroburgo per le strade della città,  durante la quale veniva chiesto a gran voce la fine della guerra e il riconoscimento dei propri diritti. Quest’evento diede origine in Russia alla famosa Rivoluzione che portò all’allontanamento dello zar e al riconoscimento del diritto di voto alle donne.

AUGURI – L’occasione di questa festa è gradita per rivolgere a tutte le nostre lettrici un sincero augurio!

By