Ospedale di Cisanello: via all’abbattimento di altri pini pericolosi

PISA – A partire da mercoledì 9 dicembre, non appena ottenuto il via libera dalla Soprintendenza, sono iniziati i lavori urgenti di abbattimento degli alberi pericolosi situati in alcune aree dello stabilimento ospedaliero di Cisanello.

L’intervento si è reso necessario, come negli anni scorsi, per garantire la sicurezza dei visitatori e dei dipendenti dell’ospedale in seguito all’ultima valutazione di stabilità evidenziata sia nel “Censimento arboreo aziendale” sia nella “Relazione generale tecnica sullo stato delle alberature” della scorsa estate. In tutto verranno abbattuti 26 alberi di alto fusto (25 pini e 1 cedro) giunti alla fine del ciclo vitale e considerati pericolosi, per l’assetto (radici, altezza, inclinazione) e la posizione in zona di intenso transito di persone e veicoli. La prima area a verde interessata ai lavori si trova di fronte all’edificio n. 7. Subito dopo l’intervento proseguirà nell’area laterale dell’edificio n. 5 e nei giardini nei pressi dell’edificio n. 4 concludendosi, infine, nella cosiddetta “vasca” posta sul retro dell’edificio n. 3. L’intervento inoltre prevede la fresatura delle ceppaie, il ripristino dei piani del terreno e dei tappeti erbosi e l’eventuale potatura delle chiome delle piante situate nelle vicinanze della sede di intervento, oltre all’asportazione del legname e del materiale di risulta. Nella fase finale sarà poi effettuato l’intervento di ripristino dei giardini storici con la piantumazione di nuove essenze arboree e arbusti e l’adeguamento dell’impianto di irrigazione con piano del verde approvato da tutti gli enti

By