Maceratese, la matricola terribile all’Arena con il 4-4-2. Dalle Marche in arrivo più di un centinaio di tifosi

PISA – C’è grande entusiasmo a Macerata dopo il ritorno al successo contro la Carrarese. Per la vera sorpresa del campionato e’ un vero e proprio esame di maturità il Match di oggi contro il Pisa.

La gara con i nerazzurri è molto sentita. Saranno più di un centinaio i tifosi biancorossi che arriveranno a Pisa con due pullman. Gli altri si godranno il Match su Sportube.tv in quanto non partecipano alle trasferte perché non muniti di tessera del tifoso.

La Maceratese dovrà fare a meno dell’ex Gubbio Lasicki, Fissore e Giuffrida. Tutti e tre sono pronti a recuperare ma non rientreranno in gruppo fino a dopo le feste natalizie. Squadra che vince non si cambia. Mister Bucchi confermerà il 4-4-2 visto nel rotondo 4-1 con la Carrarese. Il Pisa si ritroverà di fronte l’ex Emanuele D’Anna in versione ala destra, una posizione un pochino più avanzata rispetto all’esperienza vissuta a Benevento, dove è stato spesso relegato come terzino destro. La nuova avventura marchigiana ha dato brio all’ ex nerazzurro. Davanti a Forte ci saranno Imparato (un esterno sinistro naturale che per necessità farà il centrale) e Faisca, con Clemente e l’ex L’Aquila Karkalis esterni del pacchetto arretrato. Chiavi del centrocampo in mano a Carotti e Foglia, con D’Anna e Buonaiuto impiegati sugli esterni. In attacco il duo formato da Fioretti (otto gol fino a qui ma nessuno fuori casa) e Kouko (quattro reti). Ci sarà da stare attenti, perché la matricola terribile vuole ancora stupire.

By