I gruppi della Nord a Battini e Lucchesi: “Pagate senza se e senza ma”

PISA – Il tema del bilancio del Pisa è sempre più all’ordine del giorno, ed anche i gruppi della Curva Nord intervengono con un comunicato che pubblichiamo: “Dopo la visione del bilancio al 30/06/2015 e la pubblicazione dei numeri di tale bilancio tramite il comunicato a firma unitaria del Comitato vogliamo fare un ulteriore appello ai due soci : PAGATE, senza se e senza ma! Il milione e nove mancante non è sicuramente una cifra impossibile, ma davvero dobbiamo mettere in dubbio la vita dell’ac Pisa 1909 per meno di due Milioni? L’unica cosa chiara del bilancio è che la perdita è di euro “3,5633.34” e che 1,7  milioni sono stati versati da Battini. Quindi mancano 1,8/1,9 circa. Chiaramente parliamo del bilancio al 30/06/2015, gli stipendi di quest’anno non sono compresi. Noi non sappiamo quali e se ci siano accordi privati tra Lucchesi e Battini, stiamo solo ai fatti visti con i nostri occhi: il Pisa è stato acquistato ad un euro, e questo lo abbiamo visto, e ora manca  1,8 / 1,9 milioni ..e anche questo lo abbiamo visto. Nella famosa assemblea pubblica di Agosto il neo presidente Lucchesi ha più  volte dichiarato che la sua offerta era doppia di quella di Ruggeri perché si sarebbe accollato la metà dei debiti  che “ammontavano a 4 milioni” (.. e questo lo abbiamo sentito). Se poi in privato gli accordi siano diversi da quelli detti in assemblea noi non lo sappiamo, ma non possiamo che fare fede su quello che Lucchesi ha pubblicamente dichiarato in quell’occasione. Sinceramente ci suona strano sentire Fabrizio Lucchesi affermare che il debito al 30/06/2015 debba essere pagato interamente da Battini, ciò implicherebbe che il Pisa sarebbe stato acquistato veramente alla ridicola cifra di 1€!!! Avremo in futuro tempo di chiedere lumi anche su questo..ma ad adesso a noi interessa solo che QUALCUNO  DELLA SOCIETA’ PAGHI SUBITO!!! Se Battini ( a torto o a ragione) non intende pagare anche questo 1,9.., la nuova società non se ne puo’ certo lavare le mani….anche perché per legge dovrebbe coprire l’80 per cento delle perdite. Quindi invitiamo i SOCI a mettersi le mani al portafoglio e pagare, senza se e senza ma, questo debito per mettere il PISA finalmente  in sicurezza”.

I GRUPPI DELLA NORD

 

By