Non ci sono precedenti con la Lupa Roma, squadra nata a Frascati, ma adesso radicata nella capitale

PISA – La Lupa Roma è una società molto giovane e non ci sono precedenti con il Pisa. Fondata nel 1974, è stata la principale squadra di calcio di Frascati fino al giugno 2013, quando la società si trasferì a Roma nel quartiere Axa, cambiando anche nome visto che prima si chiamava Lupa Frascati.  Alla fine degli anni settanta toccò uno dei punti più alti della sua storia: dopo il secondo posto ottenuto in Serie D 1977-1978 che le valse la promozione tra i professionisti, l’anno successivo raggiunse il quinto posto in Serie C2. Dopo alterne fortune, nel 1984 sprofondò fino alla Prima categoria e solo nel 96-97 guadagnò l’accesso al campionato di Eccellenza per salire in D nel 2002-03. Dopo altri tonfi in Eccellenza, nella stagione 2011-12 la squadra tornò in D e si spostò, come detto a Roma e nella stagione 2013-14 ha raggiunto la Lega Pro riuscendo nella scorsa a raggiungere la salvezza nonostante fosse stata la peggior difesa del girone C. I quartiere Axa è espressione della zona sud ovest della capitale, facente parte del Municipio e comprende Acilia, Ostia, Casal Palocco e Castel Porziano, la zona prospiciente al mare della capitale. Non a caso fino a due stagioni orsono giocava nello stadio di Fiumicino. La Lupa Roma è la terza squadra di Roma, tentando di ripercorrere la strada della Lodigiani e quella meno fortunata della Cisco. La capitale è così l’unica città italiana ad avere tre squadre nel professionismo. La società ha scelto una via intermedia tra i colossi Roma e Lazio, infatti i colori sociali sono giallo rossi bianco azzurri, un mix decisamente inedito nella capitale. In rosa è presente il giovane difensore Marco Losi, nipote del celebre Giacomo Losi, bandiera della Roma tra il 1954 e 1969 e soprannominato infatti “Core de Roma”.

 

By