A Calci la prima settimana di campi estivi

PISA – Favoriscono la risocializzazione, aiutano i genitori nella gestione familiare estiva e, soprattutto, si svolgono all’aria aperta nel pieno rispetto della sicurezza. Prima settimana di laboratori educativi, giochi e attività manuali e ludiche all’interno dei campi estivi che hanno preso il via a Calci grazie alle 6 associazioni che hanno aderito alla manifestazione d’interesse emanata dal Comune.

Offerte diversificate, dallo sport al disegno passando per laboratori creativi, capaci di soddisfare tutti i gusti e di favorire la socialità compromessa durante i mesi di isolamento. Iniziative fortemente volute dall’Amministrazione Comunale che, già in piena fase di lockdown, si era messa al lavoro per promuovere, grazie ai finanziamenti regionali e governativi, progetti dedicati ai ragazzi e ai più piccoli stanziando anche risorse proprie per abbattere i costi di iscrizione. Da qui la convocazione della Conferenza zonale per l’educazione e l’istruzione della zona pisana, un questionario al quale hanno risposto 240 famiglie, l’instancabile lavoro degli uffici comunali e la straordinaria risposta delle associazioni che, attraverso un costante dialogo con il Comune e la comunità, sono riuscite ad intercettare desideri ed esigenze dei ragazzi.

Così facendo è stata garantita la socializzazione dei bambini – dalla prima infanzia (da 1 a 6 anni) fino all’ adolescenza – estremamente importante dal punto di vista educativo soprattutto in questo periodo di post lock down – interviene l’assessora all’istruzione, Anna Lupetti -. Ritornare a lavorare in gruppo guidati da educatori è fondamentale per i nostri bambini e ragazzi: non si tratta solo di un’esperienza ludica ma di un progetto con forte valenza educativa svolta all’aperto, nel verde, a stretto contatto con la natura”. A concludere è l’assessora alle politiche giovanili Valentina Ricotta che sottolinea lo “sforzo sinergico degli uffici comunali e delle associazioni locali che hanno lavorato con tenacia e impegno nonostante il delicato e incerto periodo che stiamo vivendo. A tutti loro va il ringraziamento dell’Amministrazione che è orgogliosa di poter offrire alle famiglie e alla comunità risposte concrete e di alto valore capaci di favorire rieducazione sociale, svago e crescita”.

By