A Capodanno al Teatro Verdi concerto con l’orchestra Arche’ diretta da Francesco Pasqualetti

PISA – Anche nella nostra città  è confermata, e per il 23° anno consecutivo, la bella consuetudine del Concerto di Capodanno: al Teatro Verdi giovedì 1° gennaio alle ore 18.

Organizzato e promosso, come ogni anno, da Comune di Pisa, Lions Club Pisa Host e Fondazione Teatro di Pisa, e sostenuto quest’anno dalla Cassa di Risparmio di Pisa Lucca Livorno, il Concerto di Capodanno 2015 è prevalentemente all’insegna del Valzer, come tradizione vuole.

image

Il programma prevederà infatti celebri brani di Johann Strauss come Rosen aus dem Süden, Kunstlerleben (Vita d’artista), Kaiser walzer e Feuerfest op. 269, mentre l’apertura e la chiusura saranno all’insegna di Ciajkovskij con il Valzer della Bella Addormentata e il Valzer del Lago dei Cigni.

Per l’occasione torna sul palco del Verdi l’Orchestra Arché che, composta dai migliori giovani musicisti toscani, coadiuvati da professori d’orchestra provenienti da importanti Orchestre nazionali, ha segnato il proprio debutto proprio sulle tavole del Teatro pisano con il Concerto di Capodanno 2012, suonando poi in molte delle opere delle Stagioni Liriche (l’ultima, in ordine di tempo, la prima assoluta dell’opera di Giancarlo Colombini Il Ghetto-Varsavia 1943)

Sul podio torna il Maestro Francesco Pasqualetti, reduce dal successo del Don Giovanni che ha inaugurato in ottobre la Stagione Lirica pisana. Francesco Pasqualetti, cui si deve la fondazione dell’Arché, com’è noto ora vanta una prestigiosa carriera internazionale che lo vedrà, fra l’altro, prossimamente impegnato in un Elisir d’Amore per il RNCM di Manchester, in una Scala di seta con i cantanti dell’Accademia del Festival di Aix-en-Provence nonché debuttare nella stagione sinfonica dei Pomeriggi Musicali di Milano.
Come ogni anno, non mancheranno i bis di rito, alcune sorprese, i rametti di vischio donati alle spettatrici dai fioristi della Ascom-Confcommercio e della Confesercenti di Pisa e il brindisi finale offerto dalla Camera di Commercio di Pisa.

Anche questa edizione, come già le edizioni passate, avrà finalità benefiche: su proposta del Lions Club Pisa Host il ricavato netto del Concerto sarà devoluto al Gruppo di Volontariato Vincenziano Pisa Centro Cittadino, che fin dal 1947 si è sempre impegnato nel cercare di alleviare i problemi della povertà e della sofferenza realizzando interventi concreti per le famiglie in difficoltà nell’ambiente cittadino e delle periferie e che attualmente segue oltre 50 famiglie (140 persone circa), con problematiche legate alla mancanza o scarsezza di lavoro, a difficoltà abitative, alla presenza di bambini, ad anziani soli e ammalati, intervenendo con distribuzione di pacchi alimentari, pagamenti di affitti e di bollette, acquisto di medicinali, viveri e libri scolastici .

I biglietti costano 20 euro e sono in vendita al Botteghino del Teatro Verdi, nel circuito Charta-vivaticket e nel punto biglietteria al Porto di Marina di Pisa (uffici Vecchia Dogana). Il 1° gennaio, salvo esaurimento, sarà possibile acquistare i biglietti al Botteghino a partire dalle ore 17.

You may also like

By