A Pisa la decina edizione della “Notte Bianca in Blu”

PISA – Il 30 novembre torna la “Notte bianca in Blu”, la kermesse nel centro storico organizzata da Confesercenti Toscana Nord e consorzio Pisa Viva giunta quest’anno alla decima edizione.

Proprio per festeggiare questo importante traguardo sono molte le novità, partendo però del punto fermo della collaborazione con Palazzo Blu.

“La Notte è nata proprio per dare visibilità al commercio cittadino attraverso le mostre che ogni anno organizza Palazzo Blu – spiega il presidente area pisana Luigi Micheletti -. Poter fare shopping nel centro commerciale naturale della città ed avere la possibilità di visitare sia Palazzo Blu che altri musei aperti per l’occasione è sempre stata la strategia vincente. Quest’anno però abbiamo voluto portare alcune modifiche, raccogliendo le proposte dei commercianti. Gli eventi, ad esempio, si snoderanno per tutto il centro dalla tarda mattinata fino alle 20. Dopo cena, poi, ci sarà spazio per le visite ai musei ma anche per apertivi e cene “in Blu” che proporranno molti locali che hanno aderito con entusiasmo. Filo conduttore della kermesse sarà la musica itinerante che accompagnerà lo shopping”. Altra novità importante il coinvolgimento della zona della stazione e di piazza delle Vettovaglie.

Ancora Micheletti: “Per noi l’asse commerciale della città inizia dalla stazione e quindi include anche le gallerie di viale Gramsci. Proprio raccogliendo l’importante sfida che l’amministrazione comunale sta portando avanti per riportare più sicurezza in questa zona nevralgica della città, la Notte bianca in Blu si aprirà alle 15.30 proprio da viale Gramsci con un brindisi e la musica. Sarà una occasione per riproporre le nostre richieste, ad esempio, di incentivare l’utilizzo del suolo pubblico delle gallerie da parte delle attività presenti per occupare e presidiare la zona. Anche piazza Vettovaglie – conclude il presidente area pisana di Confesercenti Toscana Nord – sarà protagonista della kermesse con una importante esibizione musicale anche in questo caso per dare un segnale forte della volontà degli operatori di non far morire questa storica piazza”.

Loading Facebook Comments ...
By