A Pisa uno sportello di ascolto per le famiglie e le imprese in difficoltà

PISA – A Pisa sarà operativo nei prossimi giorni il Servizio di ascolto e sostegno alle famiglie colpite da difficoltà finanziarie.

Lo ha annunciato il prefetto Francesco Tagliente intervenuto ieri al Caffè della Versiliana, insieme al viceministro all’Economia Stefano Fassina e a Pietro Pietrini, docente dell’Università di Pisa e direttore dell’unità operativa di psicologia clinica dell’Azienda ospedaliero universitaria pisana. Il titolo dell’incontro era ”La conquista della felicità in tempo di crisi” e il prefetto di Pisa ha sottolineato la necessità di azioni preventive capaci ”di individuare potenziali rischi di comportamenti autolesionistici, da parte dei soggetti che versano in situazioni di disagio originate da motivi economici o comunque riconducibili alla situazione di crisi”. E va in questa direzione, ha aggiunto, ”il protocollo d’intesa che presto sarà sottoscritto a Pisa tra gli oltre 50 rappresentanti di istituzioni, amministrazioni, enti, associazioni e aziende per avviare un Servizio di ascolto e sostegno che si farà carico delle situazioni particolarmente critiche, segnalate dai singoli sportelli territoriali come i centri di ascolto antiracket e antiusura”.

Fonte: Ansa

20130902-141046.jpg

By