A Pontedera la sessantaduesima giornata sugli infortuni del lavoro

PONTEDERA – Si è svolta a Pontedera la 62esima giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro promossa dall’Anmil.Presente il Prefetto di Pisa Francesco Tagliente che ha detto: “Oggi i dati disponibili circa il numero di infortuni sul lavoro verificatisi nella nostra provincia dimostrano che negli ultimi anni si è registrato un lieve calo nel numero complessivo degli infortuni. Tuttavia non si deve mai abbassare la guardia: le garanzie di sicurezza sul posto di lavoro e la conoscenza dell’insieme di leggi e norme che la disciplinano devono rappresentare l’obiettivo principale da perseguire”.

“Un’attenzione particolare in tal senso – prosegue Tagliente – meritano i giovani che si affacciano al mondo del lavoro e che si trovano esposti a maggiori rischi proprio a causa della loro inesperienza”. L’occasione è stata utile per rafforzare la collaborazione fra l’ANMIL e la “Scuola Superiore Sant’Anna” per lo sviluppo, l’uso dei sistemi di riabilitazione per migliorare la qualità della vita all’indomani dell’infortunio sul lavoro. Oltre al prefetto erano presenti Franco Bettoni, presidente nazionale Anmil, e Simone Millozzi, sindaco di Pontedera e presidente dell’Unione dei comuni della Valdera.

Nel corso della mattinata santa messa in Duomo officiata da don Franco Cacelli seguita dalla deposizione di corona d’alloro alla lapide in piazza Garibaldi. La giornata si è conclusa con una cerimonia civile al Museo Piaggio e un pranzo sociale al ristorante ‘Su Arno’. ha suonato la filarmonica ‘Volere e potere’.

You may also like

By