Abbattimento barriere architettoniche: il sì del Consiglio Comunale

PISA – Nel Consiglio Comunale di ieri, giovedì 16 Novembre, è stata approvata alla unanimità di tutti i presenti la delibera relativa alla “Variante d’integrazione del Regolamento Urbanistico per il recepimento del programma d’intervento per l’abbattimento delle barriere architettoniche”, il cosiddetto P.E.B.A.

“Si tratta – ha così dichiarato Sandro Gallo (PD), consigliere comunale e Presidente della Commissione urbanistica del Comuna di Pisa – di un Piano di interventi elaborato da Comune e dalla Società della Salute, insieme alle associazioni di categoria, che individua concretamente zone, edifici e azioni di intervento specifici per l’innalzamento della qualità della rete di servizi che la città deve offrire per poter e dover essere accessibile a tutti”.

“Il Piano – ha poi aggiunto Gallo – contiene la mappa dei percorsi e degli edifici pubblici e di uso pubblico del Centro Storico, ma con l’impegno dell’Amministrazione di estenderlo a tutto il territorio comunale, con riferimento alla loro accessibilità da parte di categorie di persone diversamente abili e si limita al rilievo della situazione esistente ed alla individuazione degli interventi tecnico-operativi necessari per la loro eliminazione. Il Piano è stato redatto avvalendosi della collaborazione delle Associazioni di categoria delle persone con handicap operanti sul territorio e questo conferisce al lavoro svolto valore ed efficacia nel garantire alla “progettazione” effettiva rispondenza alle persone e loro bisogni reali”.

“Con l’approvazione del Piano – ha poi concluso il Presidente Gallo – per ora limitato al centro storico della città, ma con l’impegno dell’ Amministrazione ad estenderlo a tutto il territorio comunale e ad avviare un percorso di ricerca delle risorse per la sua attuazione, Pisa si colloca fra le città più impegnate nella promozione di corretti stili di vita”.

Approvata alla unanimità dei votanti (si sono astenuti i consiglieri comunali Paolo Mancini, Antonio Maffi e Giovanni Garzella, del PDL) anche una mozione a sostegno dei lavoratori Cooplat e Arca addetti al carico/scarico dei bagagli all’aeroporto Galilei (primo firmatario Maurizio Bini, capogruppo consiliare di Rifondazione Comunista) e approvata all’unanimità anche una mozione, questa volta con il voto di tutti i consiglieri comunali presenti, a sostegno dei lavorati delle aziende Sodexo e Dussman addetti alle pulizie, sanificazione e mense degli Ospedali di Cisanello e Santa Chiara.

By