Accordo tra Acque SPA e Comune di San Giuliano per l’estensione della rete fognaria

PISAL’amministrazione comunale di San Giuliano Terme e Acque SpA hanno messo a punto i prossimi interventi sul territorio. Sarà sostituito anche un tratto di condotta idrica in via Cavour. L’investimento complessivo ammonta a circa 1,8 milioni di euro.

Una strategia comune per individuare le problematiche del servizio, una forte sinergia negli investimenti per superarle e migliorare l’infrastruttura idrica nel territorio di riferimento. Con questi obiettivi, nei giorni scorsi, si è tenuto un importante incontro tra Acque SpA e l’amministrazione comunale di San Giuliano Terme. Per il gestore idrico erano presenti il direttore della gestione operativa, ing. Roberto Cecchini, e il responsabile reti e impianti idrici di zona, ing. Alessandro Mazzoni, mentre l’amministrazione comunale è stata rappresentata dall’assessore Mauro Becuzzi, con delega alla gestione lavori pubblici.

Nel corso dell’incontro sono emersi due diversi ordini di questioni. Il primo relativo al problema delle rotture sulla rete acquedottistica, che ultimamente, nel territorio comunale, risultano al di sopra degli standard di servizio. Tali rotture, per la verità, non riguardano l’intera rete idrica, quanto piuttosto alcuni specifici tratti di condotta, localizzati in strade ben precise: i guasti che si verificano qui, su tratti di rete obiettivamente datati, finiscono per dare luogo a disservizi anche nelle zone circostanti. La seconda questione è relativa alla necessità di estendere la rete fognaria a servizio del territorio, una priorità avvertita dall’amministrazione comunale.

Pur tenendo conto di una non illimitata disponibilità economica prevista dal Piano degli investimenti, Acque SpA ha deciso di procedere con un significativo finanziamento di circa un milione di euro. Su richiesta dell’amministrazione comunale (che, dal canto suo, garantirà un investimento di circa 800mila euro), metà dell’investimento sarà destinata prioritariamente a lavori di estensione della fognatura nera nella frazione di Arena Metato, dove le problematiche ambientali legate allo smaltimento dei liquami sono particolarmente critiche.

Questo accordo – spiega il sindaco Sergio Di Maio – permetterà di completare l’intervento in via Castelnuovo, con la messa in funzione del tratto di fognatura già realizzato ma non ancora attivo, e di estendere la rete fognaria in via Turati, via Giordano Bruno e nel tratto sud di via Poggio Nuovo. I lavori per via Castelnuovo dovrebbero partire già nel corso di questa estate: in via Giordano Bruno e in via Poggio Nuovo l’inizio dei lavori è invece previsto per gli ultimi mesi di quest’anno. In via Turati l’intervento è stato diviso in due parti: per il tratto compreso tra l’intersezione con via De Amicis e quella con via Poggio Nuovo i lavori sono previsti per l’estate 2018; per la zona del Lamo occorrerà attendere il 2020. Per quest’ultimo stralcio l’amministrazione dovrà garantire un ulteriore finanziamento di 390.000 euro. Entro l’estate del 2018 il gestore si è impegnato a completare il progetto preliminare per l’estensione della rete anche al tratto nord di via Poggio Nuovo”.

L’altra metà del finanziamento sarà finalizzata invece alla sostituzione di un tratto di condotta idrica, lungo circa un chilometro, su via Cavour. Al contempo, il gestore idrico ha assunto l’impegno di valutare, insieme all’Autorità Idrica Toscana, la possibilità di reperire maggiori ritorse da destinare ad analoghe operazioni in via di Puntata, via Paganini, via Bartalini, via Santa Rosa e via Turati.

L’assessore Mauro Becuzzi esprime “piena soddisfazione per l’obiettivo raggiunto, frutto del lavoro congiunto dell’amministrazione con la società Acque e l’Autorità Idrica Toscana, che ringrazio profondamente per l’impegno dimostrato“. “Le sofferte problematiche ambientali – aggiunge – a cui da anni il nostro territorio è soggetto, saranno mitigate dalle nuove fognature nere, con significativi miglioramenti sulla qualità della vita dei cittadini. Anche per quanto riguarda la sostituzione delle condotte idriche datate, il percorso intrapreso rappresenta una novità notevole, tesa a risolvere definitivamente il problema, che non potrà che raccogliere i pieni

Il sindaco Di Maio conclude ricordando come ancora una volta l’amministrazione sia riuscita ad investire sul territorio senza ricorrere ad ulteriori indebitamenti: “Un risultato importante che conferma la bontà delle scelte fatte per la messa in sicurezza dei conti del Comune: risultati raggiunti grazie, ed è importantissimo ricordarlo, anche alla grande professionalità dei dipendenti comunali”.

By