Ad Empoli un grande tifo nerazzurro malgrado una sconfitta che lascia tanto amaro in bocca

EMPOLI – Tifo pisano delle grandi occasioni anche nella vicina trasferta di Empoli, con gli ottocento e passa tifosi nerazzurri presenti nel settore loro riservato al “Castellani”, e se si conta i pisani sparsi in tribuna, fra cui l’assessore allo sport Raffaele Latrofa ed il prorettore universitario Marco Gesi, la presenza pisana era anche superiore, peccato per le limitazioni imposte, senza le quali, e non è una bestemmia, la presenza nerazzurra nell’impianto empolese si sarebbe aggirato tranquillamente sulle tremila unità.

di Maurizio Ficeli

Grande incitamento dal settore pisano, dove sventolavano grandi bandieroni rossocrociati e nerazzurri e dove si potevano notare gli striscioni dei club della nord quali Kapovolti, Rangers, Sconvolts, Wanderers, con a supporto quelli dei sempre presenti clubs nerazzurri, dal Club Autonomo, al Centro Coordinamento, San Romano, Capanne, Bella mi’ Pisaed altri. All’ingresso della squadre in campo, la curva pisana espone lo striscione “17/09/16 PISA NON DIMENTICA” riferito ai fatti di Pisa – Brescia verificatisi proprio ad Empoli, che comportano una diffida per molti tifosi nerazzurri, che tra l’altro ebbero poi anche la solidarietà degli empolesi. Infatti grande tifo da ambo le parti, ma con grande rispetto.

Oltre al grande tifo di parte nerazzurra, bellissimo lo striscione di color azzurro esposto all’inizio dai tifosi empolesi con scritto “ORGOGLIOSI DI ESSERE EMPOLESI”.Ma la rumba dei cori di parte nerazzurra è assolutamente poderosa nell’incitare i propri beniamini “Facci un gol, Forza dai Magico Pisa facci un gol”, seguito dal coro ritmato “PISA, PISA!!”.

La partita va avanti con un certo equilibrio, nel mentre gli ultra empolesi si rendono protagonisti esponendo uno striscione con scritto “MAU VIVE” con i pisani che applaudono insieme agli altri settori dello stadio, ma dopo la solidarietà i cori continuano ed ognuna delle due tifoserie bada a spingere i propri beniamini al successo. Ed al 27 ‘il Pisa va in gol con Masucci ed il settore pisano esplode in un boato di gioia, al quale seguono i classici cori di sfottò verso i cugini livornesi, ma ormai questa non è una novità, pur essendoci negli ultimi anni rispetto fra i due gruppi ultra’. “ALE PISA ALE, SEGNA UN ALTRO GOL, CONQUISTA LA VITTORIA, CONQUISTARLA PER NOI” è il refrain continuo che si sente dopo il vantaggio quasi a chiedere alla squadra di mettere in cassaforte una vittoria, ma ancora la strada è lunga.

Ma i cori di parte nerazzurra non conoscono sosta e continuano imperterriti “CANTO PERCHÉ, TU SEI L’AMORE PIÙ GRANDE CHE C’È, COMBATTERO’ E LOTTERÒ E COME SEMPRE AL TUO FIANCO SARÒ”.Termina il primo tempo con i nerazzurri in vantaggio fra l’esultanza dei tifosi pisani. Inizia il secondo tempo e l’incitamento dei supporters nerazzurri si fa ancora più convinto” PISA OLE SEI LA DROGA PER ME ED OVUNQUE SARAI, NON TI LASCERÒ MAI” a cui segue “NOI VOGLIAMO QUESTA VITTORIA” e “NON TI ARRENDERE MAI SIAMO SEMPRE CON TE E MAI TI LASCERÒ”, con a corredo un grande muro di sciarpe. Ma il sogno di portare a casa l’intera posta svanisce al 69 quando Frattesi segna il gol del pareggio per i padroni di casa. Ma i cori non cessano “QUANDO IL PISA SEGNERÀ, TUTTO LO STADIO ESPLODERÀ, IN UN BOATO CHE FARÀ TREMAR LA TERRAE IL MAR…” Purtroppo nel recupero arriva il gol della sconfitta, ma i tifosi pisani non cessano di sbandierare con orgoglio i propri vessilli.Al termine i giocatori nerazzurri vanno sotto il settore dei tifosi nerazzurri per ringraziarli del supporto e vengono ricambiati da grande incitamento. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca, ma a cui bisogna reagire da subito a cominciare dalla gara interna con il Venezia.

Recriminare non serve a nulla, abbiamo reagito a situazioni ben più difficili, ci riusciremo anche stavolta, i tifosi ne sono convinti e riempiranno sabato prossimo il catino dell’Arena per spingere la squadra ad una vittoria importante. Il motto è archiviare Empoli e ripartire di slancio

💙🖤FORZA PISA LOTTA DA ULTRAS 💙🖤

By