Adriano Galliani fa tappa a Pisa: “Salvini deve ringraziare Berlusconi per non averlo ostacolato nel formare il governo”

PISAAdriano Galliani ex Ad del Milan fa tappa a Pisa per sostenere il candidato a Sindaco del centrodestra Michele Conti. Lo fa nel ristorante di Matteo Anconetani Pizza e Bistrot in Lungarno Mediceo a Pisa.

di Giovanni Manenti

“Ho scelto di far tappa a Pisa – dice Adriano Galliani – perché è una delle città più famose al Mondo e credo che un centrodestra unito abbia tutte le carte in regola per governare anche a Pisa come già sta facendo nei Comuni che già amministra. L’Italia è fatta di 20 regioni e noi votiamo in più di 700 Comuni e noi siamo sicuri di poter vincere anche a Pisa soprattutto in virtù di quello che già stiamo facendo dove gli elettori ci hanno dato fiducia e noi dobbiamo sfruttare il vento a favore, anche se lo stesso fa presto a cambiare se non siamo bravi ad amministrare, basti pensare a cosa si diceva quattro anni fa di Renzi. Da parte nostra come Forza Italia non c’è la massima fiducia verso il Governo ora formato per la presenza del M5S con il quale non abbiamo nulla a che spartire, ma non faremo mai mancare il nostro appoggio a qualsiasi proposta di legge che provenga dal programma di Governo stabilito fra Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia prima delle elezioni”.

SU BERLUSCONI. “Nel 1987 porta il Milan in ritiro e comunica alla squadra di dover in tre anni vincere Scudetto, Coppa Campioni e Coppa Intercontinentale, tutti i giornali lo derisero e invece missione compiuta, così come nel ’93 a Porto Cervo, in una cena con due magnati del calibro di Kirch e Murdoch, annuncia loro l’intenzione di scendere in Politica, anche in quel caso risolini di circostanza, ma poi costituisce un partito, “Forza Italia”, che ancora oggi esiste e vince le elezioni, perché Berlusconi, che piaccia o meno, prima si deride, poi si combatte ed infine ci si arrende perché alla fine vince sempre lui”.

SU SALVINI. “Salvini deve ringraziare Berlusconi poiché non ha ostacolato il suo impegno politico nel formare il nuovo esecutivo, continua Galliani – anche se staremo attenti ad osservare il loro lavoro, mentre da un punto di vista personale, posso dire di vantarmi di aver creato nella mia vita precedente oltre 1500 posti di lavoro, la cosa di cui vado più orgoglio, perché le persone disoccupate creano problemi di natura economica a se stessi, alle loro famiglie ed alla collettività ed il mio impegno a Palazzo Madama è proprio in quest’ottica, vale a dire di creare le premesse affinché si possano creare nuove opportunità di lavoro”.

“Un ringraziamento a Galliani – dice Stefano Mugnai – che si è reso disponibile a sobbarcarsi una due giorni in Toscana per dare un contributo al Centro destra nelle piazze importanti come Pisa, Massa, Pietrasanta e Siena che si apprestano domenica prossima alle elezioni amministrative e dove non è più un’utopia andare a strappare al Centrosinistra posizioni di preminenza storica, come già avvenuto in altre piazze come Pistoia”.

“Non nascondo una certa emozione nel trovarmi sia accanto al Senatore Galliani – dice Michele Conti – che in un locale gestito da una famiglia come quella Anconetani che ha fatto la storia sportiva della nostra città per quasi 20 anni, in onore del quale quando ero Consigliere comunale mi sono battuto per fare intitolare l’ Arena Garibaldi. Per ciò che concerne le prossime elezioni, le sensazioni sono positive, ma non nascondo che le decisioni di voto si assumono generalmente negli ultimi giorni rispetto alla data delle consultazioni al fine di far sì che a Pisa possa verificarsi una svolta storica”.

By