Aeroporto. Botta e risposta Corporacion – Filippeschi. Intanto la Camera di Commercio non aderisce all’Opa

PISA – Botta e risposta tra la Corporacion Americae il Sindaco Marco Filippeschi sulla questione riguardante il rilancio della compagnia argentina sulle quote per l’acquisto del “Galilei”.

CORPORACION ATTACCA. La compagnia argentina per bocca del suo presidente Ing. Roberto Naldi dice: “Dopo che abbiamo alzato il prezzo Il Sindaco Filippeschi si è messo pretestuosamente alla ricerca di nuove valutazioni”

LA RISPOSTA DI FILIPPESCHI. In ordine al comunicato emesso da Corporacion America Italia s.r.l. e dal suo Presidente Ing. Roberto Naldi il 30 maggio 2014, il Sindaco di Pisa ritiene necessario dover precisare quanto segue. Il Comune di Pisa, forte della posizione unanime ribadita dal Consiglio Comunale che ha indirizzato le iniziative assunte dal Sindaco, non intende alimentare polemiche infondate che non è nell’interesse pubblico sostenere, né soggiacere ad affermazioni offensive dei comportamenti istituzionali tenuti anche per dovere d’ufficio. Si deve però sottolineare che non corrisponde al vero che il Sindaco «pretestuosamente si è messo alla ricerca di nuove valutazioni» per ottenere un prezzo più alto. La relazione dell’Advisor indipendente Moores Rowland Bompani commissionata dal Comune di Pisa è stata protocollata in data 6 maggio 2014, molto prima, quindi, del rilancio operato da Corporacion America Italia s.r.l. il 22 maggio 2014. L’unico interesse perseguito dal Comune di Pisa è sempre stato quello del rispetto dei patti esistenti e delle norme in materia di Opa, patti e norme noti a tutti i soggetti interessati.

aeroporto pisa

CAMERA DI COMMERCIO: NO ALL’OPA. Il consiglio della Camera di commercio di Pisa, riunitosi stamani per decidere sulla vicenda aeroportuale Toscana, ha deliberato all’unanimità con l’astensione tecnica del presidente Pierfrancesco Pacini, che siede anche nel cda della Sat, di non aderire all’Opa volontaria lanciata da Corporacion America Italia per acquisire il controllo della società di gestione dell’aeroporto ‘Galilei’ di Pisa. Lo apprende l’Ansa da ambienti vicini all’ente. L’astensione di Pacini, è stato spiegato, va interpretata ”come un atto teso a evitare qualunque possibile strumentalizzazione successiva visto che il presidente è un membro del consiglio di amministrazione della società aeroportuale”. La Ccia di Pisa detiene poco meno dell’8% delle azioni di Sat. Il consiglio camerale ha deliberato la non adesione all’Opa, ritenendola ”non congrua sotto il profilo strategico e industriale”, ma aggiungendo che ”il mantenimento di un pacchetto di quote in mano agli enti espressione del territorio” garantirebbe in futuro la possibilità di ”restare strategici” nell’assemblea straordinaria dei soci di Sat chiamata a pronunciarsi su operazioni come l’eventuale fusione con Adf, la società di gestione dello scalo fiorentino già controllata attraverso un patto di sindacato da Corporacion America

You may also like

By